Vietti replica a Cicchitto e Gasparri sulla vigilanza del CSM in materia di intercettazioni

Vietti replica a Cicchitto e Gasparri sulla vigilanza del CSM in materia di intercettazioni

|

Il Vice Presidente del Csm on. Michele Vietti assicura che il Consiglio è stato ed è vigile nell’esercizio delle proprie attribuzioni, ovviamente nel rispetto delle norme che regolano i procedimenti giurisdizionali.
“In occasione del plenum del 7 settembre scorso” afferma il Vice Presidente “ho avuto modo di fare un esplicito richiamo al dovere di segretezza e di discrezione. Ciò ho fatto nel solco di quanto affermato del Presidente della Repubblica che, in occasione dell’incontro con i neo magistrati del 21 luglio scorso, ha richiamato l’esigenza di un uso prudente delle intercettazioni come strumento di indagine e dell’adozione di tutti gli accorgimenti per evitare la divulgazione degli atti di indagine, specie quando il loro contenuto è privo di rilievo processuale ma può essere lesivo della riservatezza".