Vietti a radio1-prima di tutto su giustizia ed economia, tribunale delle imprese

Vietti a radio1-prima di tutto su giustizia ed economia, tribunale delle imprese

|

GIUSTIZIA: VIETTI, NON E' VARIABILE INDIPENDENTE DA ECONOMIA =
(AGI) - Roma, 26 gen. - "La giustizia non e una variabile
indipendente dell'economia. Se una giustizia funziona, funziona
meglio il sistema del paese ed e piu competitivo. Per far
questo e indispensabile la riorganizzazione della geografia
giudiziaria che risale all'800. Il governo ha una delega, io
credo che la debba esercitare presto e con rigore senza cedere
alle tentazioni campanilistiche. Le risorse sono poche e vanno
distribuite in modo piu razionale sul territorio". Lo ha detto
il vicepresidente del CSM Michele Vietti, intervenuto in
diretta al programma di Radio Uno "Prima di Tutto". Vietti,
commentando i dati della relazione alla Camera del Ministro
della Giustizia Severino in base alla quale mancano 1317
magistrati sul territorio nazionale, ha detto che "le
anticipazioni dei pensionamenti hanno aumentato ancora i vuoti
nel nostro organico, per questo e indispensabile che dalla
riorganizzazione degli uffici si recuperino, secondo quanto si
prevede, circa 700 magistrati e poi bisogna fare i concorsi,
bisogna farli piu tempestivamente e piu rapidamente".(AGI)
Mld
260952 GEN 12

LIBERALIZZAZIONI: VIETTI,TRIBUNALE IMPRESE VA IN GIUSTA DIREZIONE =
(AGI) - Roma, 26 gen. - Il Tribunale delle imprese va nella
giusta direzione. Lo ha detto il vice presidente del Csm,
Michele Vietti, a Rai Radio Uno, affrontando il tema del nuovo
Tribunale previsto dal decreto sulle liberalizzazioni. "Va
nella giusta direzione - ha spiegato - nonostante i problemi di
carattere organizzativo e gestionale che porra sia al
Consiglio che al Ministero, pero la specializzazione dei
magistrati certamente accelera il processo e migliora la
qualita e quindi accentua la prevedibilita della decisione e
questo e tutto a favore della certezza del diritto. E' quello
che serve sia ai cittadini che alle imprese".
"Rimane - ha aggiunto Vietti - il grande tema
dell'accelerazione dei temi di giustizia, ci vuole la
ragionevole durata del processo, per questo bisogna alleggerire
i processi sia penali che civili dal troppo carico di
contenzioso che oggi hanno e poi quello che resta nel processo
va gestito con maggior elasticita". (AGI)
Bru
261109 GEN 12

Categorie