Vietti sulla smentita di Palazzo Chigi sull'ipotesi di riforma della Sezione disciplinare del CSM

Vietti sulla smentita di Palazzo Chigi sull'ipotesi di riforma della Sezione disciplinare del CSM

|

Il Vice Presidente del Csm Michele Vietti "prende atto con soddisfazione della smentita di Palazzo Chigi circa l'ipotesi di modifica con legge ordinaria della composizione della Sezione Disciplinare del Consiglio Superiore. Questa precisazione, che fa riferimento ad una bocciatura risalente, confortata dal parere negativo espresso a suo tempo dal ministro della Giustizia, - continua Vietti - sgombra il campo da pretestuosi elementi di turbativa nei rapporti istituzionali che vedono in questo momento il Consiglio impegnato a sostenere lo sforzo di ammodernamento del sistema giudiziario. Il tema disciplinare è da tempo al centro di un ampio dibattito che non esclude ulteriori interventi riformatori, ma nel contesto di provvedimenti organici, ampiamente condivisi e con soluzioni compatibili con i principi di autonomia e indipendenza della magistratura. Peraltro – conclude il Vice Presidente del Csm – il Presidente della Repubblica ha recentemente dato atto che il lavoro della Sezione Disciplinare di questa consiliatura è caratterizzato da prontezza e accresciuta severità, che smentiscono frettolosi giudizi sul suo operato".