Vietti in Plenum annuncia un colloquio con Napolitano sulla responsabilità dei magistrati

Vietti in Plenum annuncia un colloquio con Napolitano sulla responsabilità dei magistrati

|

GIUSTIZIA: VIETTI, ESPRIMERO' A NAPOLITANO PREOCCUPAZIONE CSM SU RESPONSABILITA' =
INDICAZIONI EUROPA SIANO BILANCIATE CON TUTELA INDIPENDENZA
MAGISTRATURA
Roma, 6 giu. - (Adnkronos) - Il vicepresidente del Consiglio
superiore della magistratura, Michele Vietti avrà un colloquio con il
capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che del Csm è il presidente,
per esprimere le preoccupazioni del Consiglio sulla responsabilità
civile dei magistrati, all'esame del Senato e sulla quale ieri il
ministro della Giustizia, Paola Severino, ha presentato un
emendamento. Lo ha annunciato lo stesso Vietti, sollecitato da alcuni
consiglieri in apertura della seduta del plenum.
"Esprimerò al capo dello Stato la preoccupazione già espressa
dal Consiglio in due delibere -ha detto Vietti- perchè la norma sulla
responsabilità civile tenga conto delle indicazioni della Corte
europea ma anche del principio di libertà e indipendenza della
magistratura, tutelato dalla Costituzione".
(Coc/Zn/Adnkronos)
06-GIU-12 11:54

GIUSTIZIA: VIETTI, ESPRIMERO' A NAPOLITANO PREOCCUPAZIONE CSM SU RESPONSABILITA' (2) =
PER CONSIGLIERI LAICI NO INTERFERENZE IN MOMENTO DELICATO LAVORI
PARLAMENTARI
 (Adnkronos) - In apertura del plenum per primo il consigliere
togato di Magistratura democratica, Vittorio Borraccetti, ha espresso
"preoccupazione per gli esiti potenzialmente pericolosi per
l'indipendenza dei singoli giudici" e sollecitato "l'opportunità di
manifestare la preoccupazione del Csm a Napolitano".
Il consigliere di Unicost, Riccardo Fuzio, pur giudicando
"rassicurante" l'intervento del ministro Severino, ha poi concordato
sull'opportunità di manifestare al capo dello Stato "l'allarme" che
le norme possano "incidere sulla serenità del magistrato" con
l'auspicio che si trovi una "soluzione confacente con l'attività dei
giudici". (segue)
(Coc/Opr/Adnkronos)
06-GIU-12 13:00

GIUSTIZIA: VIETTI, ESPRIMERO' A NAPOLITANO PREOCCUPAZIONE CSM SU RESPONSABILITA' (2) (2) =
(Adnkronos) - Anche per Tommaso Virga, di Magistratura
indipendente l'emendamento del governo "rassicura" ma è opportuno
manifestare la preoccupazione del Consiglio a Napolitano. Il laico del
Pd, Guido Calvi, ha poi sollecitato una riflessione sull'opportunità,
in un momento delicato dei lavori parlamentari, di una
"interlocuzione" del Csm, concordando però sulla trasmissione al
presidente della Repubblica delle perplessità, peraltro già espresse
dal Consiglio.
D'accordo i due consiglieri laici in quota Pdl Annibale Marini e
Niccolò Zanon. Quest'ultimo, in particolare, ha invitato a rispettare
"la sovranità del Parlamento" a non interferire con i lavori,
giudicando "irrituale il coinvolgimento del capo dello Stato" e
"fuori dalle righe che il Csm ricorra al suo presidente". Insomma,
per Zanon l'eventuale richiesta di un intervento del capo dello Stato
sui lavori parlamentari configurerebbe una "esorbitanza del
Consiglio".
(Coc/Opr/Adnkronos)
06-GIU-12 13:03

RESPONSABILITA' TOGHE: VIETTI, DIRO' A NAPOLITANO PREOCCUPAZIONE =
(AGI) - Roma, 6 giu. - Il vice presidente del Csm incontrerà
il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, per rappresentargli la
"preoccupazione" espressa dall'organo di autogoverno della
Magistratura sulla responsabilità civile delle toghe. Lo ha
detto lo stesso Vietti, nel corso del plenum, dopo che i togati
avevano sollecitato un colloquio del vice presidente con
Napolitano, che riveste il ruolo di presidente del Csm.
"Esprimerò le preoccupazioni - ha dichiarato Vietti - che il
Csm ha già messo per iscritto con due pareri approvati a
larghissima maggioranza, affinchè su questo tema si trovi una
soluzione che tenga conto in modo equilibrato delle indicazioni
della Corte Europea e del principio costituzionale
dell'indipendenza dei magistrati". (AGI)
Oll/Stp  (Segue)
061204 GIU 12

RESPONSABILITA' TOGHE: VIETTI, DIRO' A NAPOLITANO PREOCCUPAZIONE (2)=
(AGI) - Roma, 6 giu. - Ad affrontare il discorso sulla
responsabilità civile, all'indomani dell'emendamento
presentato dal guardasigilli Paola Severino è stato in plenum
il togato di 'Area', Vittorio Borraccetti. "Esiste un rischio
per l'indipendenza dei singoli giudici - ha detto - segnalo
l'opportunità di manifestare questa preoccupazione al
Presidente della Repubblica, perchè le soluzioni che devono
essere trovate in Parlamento siano conformi al dettato della
corte di giustizia europea e profondamente rispettose della
funzione giurisdizionale". Anche Riccardo Fuzio, togato di
Unicost, ha chiesto a Vietti "di segnalare al Capo dello Stato
la necessità di una conclusione confacente con l'attività di
ogni magistrato". Fuzio ha osservato che l'emendamento del
Governo è stato "un epilogo più rassicurante di uan
discussione parlamentare che ha suscitato allarme in tutti i
magistrati". Dello stesso parere il togato di magistratura
Indipendente Tommaso Virga: "il ministro ha presentato un
emendamenti che rassicura rispetto alle proposte di modifica
che destavano gravi preoccupazioni, anche se ci sono elementi
che potrebbero creare problemi interpretativi. Mi associo nel
segnalare l'opportunità di riferire al Capo dello Stato la
preoccupazione del Csm perchè le modifiche non devono minare
l'indipendenza della funzione giurisdizionale, nell'interesse
dei cittadini". (AGI)
Oll/Stp  (Segue)
061204 GIU 12

RESPONSABILITA' TOGHE: VIETTI, DIRO' A NAPOLITANO PREOCCUPAZIONE (3)=
(AGI) - Roma, 6 giu. - Al dibattito hanno partecipato anche i
laici: Guido Calvi (centrosinistra) ha detto di "condividere le
preoccupazioni dei togati", e ha sottolineato che l'emendamento
del guardasigilli "in parte ci ha rassicurato e probabilmente
su questo documento verrà chiesta la fiducia". Il momento,
però, ha aggiunto, "è delicato e il Csm non può
intervenire". Il laico del Pdl, Annibale Marini, ha convenuto
"sull'opportunità di un colloquio" tra Vietti e Napolitano,
mentre Nicolò Gianon (Pdl), pur ritenendo che "un colloquio
interno non comporta problemi", ha definito "irrituale fuori
dalle righe" la richiesta di coinvolgere il Presidente della
repubblica.
"Si tratta di un problema di rapporti con altri poteri. La
questione appartiene alla sovranità del Parlamento", ha
rilevato. (AGI)
Oll/Stp
061204 GIU 12

Giustizia/ Vietti:Responsabilità preoccupa Csm,dirò a Napolitano
'Preoccupazione già espressa in due delibere'
Roma, 6 giu. (TMNews) - Sulla responsabilità civile dei
magistrati il Csm ha già espresso la sua "preoccupazione", di
questo il vicepresidente dell'organo di autogoverno delle toghe
Michele Vietti parlerà in un colloquio che avrà con il capo dello
Stato Giorgio Napolitano, che del Consiglio è il presidente. Lo
ha annunciato lo stesso Vietti, sollecitato da alcuni consiglieri
in apertura della seduta del plenum, dopo l'emendamento
presentato ieri dal governo in Senato. Norma secondo cui sarà lo
Stato a pagare per errori giudiziari e poi si potrà rivalere del
50 per cento sul magistrato, la legge attuale prevede che lo
possa fare per un terzo.
"Esprimerò al capo dello Stato la preoccupazione già espressa
dal Consiglio in due delibere - ha detto Vietti - perchè la norma
sulla responsabilità civile tenga conto delle indicazioni della
Corte europea ma anche del principio di libertà e indipendenza
della magistratura, tutelato dalla Costituzione".
Bar
061247 giu 12

Categorie