Vietti alla giornata di studio organizzata dall'università Sapienza di Roma sul tema della governance societaria su corruzione, responsabilità dei magistrati, riforma del CSM

Vietti alla giornata di studio organizzata dall'università Sapienza di Roma sul tema della governance societaria su corruzione, responsabilità dei magistrati, riforma del CSM

|

CORRUZIONE: VIETTI, PREVALGA BUON SENSO
RIFORMA INDILAZIONABILE
(ANSA) - ROMA, 12 GIU - "Mi auguro che al di là delle
schermaglie tattiche prevalga il buon senso, sia nell'approvare
le norme sulla corruzione, ormai indilazionabili, sia nel
trovare soluzioni equilibrate sulla responsabilità civile dei
magistrati". E' l'auspicio espresso dal vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, conversando con i giornalisti, a margine di un
convegno. (ANSA).
FH/MB
12-GIU-12 10:07

CORRUZIONE: VIETTI, NORME NON DILAZIONABILI, PREVALGA IL BUON SENSO
SUPERARE SCHERMAGLIE TATTICHE
Roma, 12 giu.. (Adnkronos) - "Al di là delle schermaglie
tattiche mi auguro che prevalga il buon senso nell'approvazione delle
norme per il contrasto alla corruzione, che ormai sono
indilazionabili". E' l'auspicio espresso dal vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, sul voto previsto oggi alla Camera sul ddl
anticorruzione, su cui il governo ha posto la fiducia.
(Coc/Zn/Adnkronos)
12-GIU-12 10:21

CORRUZIONE: VIETTI, MI AUGURO CHE PREVALGA IL BUON SENSO =
(AGI) - Roma, 12 giu. - "Mi auguro che al di là delle
schermaglie tattiche prevalga il buon senso, sia nell'approvare
le norme sulla corruzione, che ormai sono indilazionabili, sia
nel trovare una soluzione equilibrata sulla responsabilità
civile dei magistrati". Lo ha detto il vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, a margine di una giornata di studio organizzata
presso la facoltà di Economia dell'università La Sapienza e
dedicata al tema "Gli assetti della governance societaria dalla
riforma Vietti ai decreti Monti: miglioramento del sistema o
esigenze contingenti?". (AGI)
Rm9/Bru
121027 GIU 12

RIFORME: VIETTI, MODIFICHE CSM? NON SONO PRIORITA'
(ANSA) - ROMA, 12 GIU - "Tutte le proposte di riforme sono
legittime ma c'è un problema di priorità". Così il
vicepresidente del Csm, Michele Vietti, risponde ai giornalisti
a proposito dell'emendamento presentato dal Pdl che stabilisce
che non sia più il capo dello Stato a presiedere l'organo di
governo dei magistrati."Non so se in questo momento la priorità
sia mettere mano all'impianto costituzionale del governo
autonomo della magistratura - dice Vietti - oppure concentrare
gli sforzi tutti sull'obiettivo di accelerare i tempi del
processo e della ragionevole durata, che peraltro ci chiede in
modo molto pressante l'Europa".(ANSA).
FH/MB
12-GIU-12 10:09

CSM: VIETTI, RIFORMA NON E' PRIORITA' =
(AGI) - Roma, 12 giu. - "Tutte le proposte di riforma sono
legittime, ma c'è un problema di priorità". Parole del
vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura
(Csm), Michele Vietti, a margine di una giornata di studio
organizzata alla facoltà di Economia dell'università La
Sapienza e dedicata al tema 'Gli assetti della governance
societaria dalla riforma Vietti ai decreti Monti: miglioramento
del sistema o esigenze contingenti?'. "Non so - ha proseguito
Vietti - se in questo momento la priorità sia mettere mano
all'impianto costituzionale del governo autonomo della
magistratura oppure concentrare gli sforzi di tutti
sull'obiettivo dell'accelerazione dei tempi processuali e della
ragionevole durata, che per altro ci chiede in maniera molto
pressante l'Europa". (AGI)
Rm9/Bru
121016 GIU 12

RIFORME: VIETTI, MODIFICHE CSM NON SONO PRIORITA' =
PROPOSTE LEGITTIME MA CONCENTRARE SFORZI SU DURATA PROCESSI
Roma, 12 giu. (Adnkronos) "Tutte le proposte di riforma sono
legittime, ma c'è un problema di priorità e non so se in questo
momento lo sia mettere mano all'impianto costituzionale dell'organo di
governo autonomo della magistratura" . Il vicepresidente del Csm,
Michele Vietti commenta così la proposta di emendamento del Pdl, che
prevede che la presidenza del Consiglio superiore della magistratura
non sia più affidata al Capo dello Stato ma al primo presidente della
Cassazione.
In questo momento, sottolinea Vietti, "sarebbe più opportuno
concentrare gli sforzi di tutti sull'obiettivo delll'accelerazione dei
processi e della loro ragionevole durata, che tra l'altro ci chiede
l'Europa".
(Coc/Zn/Adnkronos)
12-GIU-12 10:20

RESPONSABILITA' TOGHE:VIETTI, AVRO' COLLOQUIO CON NAPOLITANO
PARLAMENTO TROVI SOLUZIONE EQUILIBRATA E NON PUNITIVA
(ANSA) - ROMA, 12 GIU - Il vicepresidente del Csm avrà un
incontro con il capo dello Stato per esprimere le preoccupazioni
dell'organo di governo della magistratura sulla riforma della
responsabilità civile dei magistrati. Lo ha annunciato lo
stesso "numero due" di Palazzo dei Marescialli, conversando con
i giornalisti."Mi sono già fatto tramite, con il capo dello
Stato, in qualità di presidente del Csm, delle preoccupazioni
dell'organo di governo autonomo della magistratura sugli
interventi in materia di responsabilità civile dei magistrati.
FH/MB
12-GIU-12 10:11

RESPONSABILITA' TOGHE:VIETTI, AVRO' COLLOQUIO CON NAPOLITANO (2)
(ANSA) - ROMA, 12 GIU - "Attendo il ritorno del capo dello
Stato - ha proseguito Vietti - per avere un colloquio con lui su
questo tema. Ma continuo a sperare che nel frattempo il
Parlamento trovi una soluzione equilibrata e non punitiva".
Quanto all'intenzione del Pdl di rimanere ancorati al testo
dell'emendamento Pini, che prevede la responsabilità civile
diretta dei magistrati, Vietti osserva: "Tutti gli operatori del
settore hanno convenuto che così si rischierebbe di far saltare
il sistema"; oltretutto si tratterebbe di una soluzione che "non
esiste in nessun paese europeo. Credo che ci siano i margini -
ha aggiunto - per lavorare sull'azione di rivalsa dello Stato
nei confronti di magistrati, ampliandone la portata e
l'effettività".
"Avere un giudice sereno, cioè non condizionato dalle parti
più forti - ha concluso il vicepresidente del Csm - non è un
interesse della corporazione dei magistrati ma di tutti i
cittadini". (ANSA).
FH/MB
12-GIU-12 10:17

RESPONSABILITA' TOGHE: VIETTI, ATTENDO COLLOQUIO CON NAPOLITANO =
(AGI) - Roma, 12 giu. - Il vice presidente del Consiglio
superiore della magistratura, Michele Vietti, dopo essersi
fatto "tramite con il capo dello Stato, nella sua qualità di
presidente del Csm, delle preoccupazioni dell'organo di governo
autonomo della magistratura per gli interventi in materia di
responsabilità dei magistrati", attende il rientro di Giorgio
Napolitano "per avere un colloquio su questo tema".
Lo ha annunciato lo stesso Vietti, a margine di una
giornata di studio organizzata presso la facoltà di Economia
dell'università La Sapienza e dedicata al tema "Gli assetti
della governance societaria dalla riforma Vietti ai decreti
Monti: miglioramento del sistema o esigenze contingenti?".
(AGI)
Rm9/Bru
121020 GIU 12

RESPONSABILITA' TOGHE: VIETTI, ATTENDO COLLOQUIO CON NAPOLITANO (2)=
(AGI) - Roma, 12 giu. - Il vice presidente del Csm ha tuttavia
sostenuto di continuare "a sperare che nel frattempo il
Parlamento trovi una soluzione equilibrata e non punitiva.
Avere un giudice sereno, non condizionato dalla parte più
forte - ha sottolineato -, non è un interesse della
corporazione dei magistrati ma di tutti i cittadini".
Vietti ha ricordato poi che "tutti gli operatori del
settore hanno convenuto che la responsabilità diretta
rischierebbe di far saltare il sistema, oltre a non esistere in
nessun altro paese europeo. Io credo - ha concluso - ci siano i
margini per lavorare sull'azione di rivalsa, ampliandone la
portata e l'effettività". (AGI)
Rm9/Bru
121031 GIU 12

GIUSTIZIA: VIETTI, SU RESPONSABILITA' CIVILE VEDRO' NAPOLITANO =
SPERO SI ARRIVI A SOLUZIONE EQUILIBRATA NELL'INTERESSE DEI
CITTADINI
Roma, 12 giu. - (Adnkronos) - Il vicepresidente del Consiglio
superiore della magistratura, Michele Vietti, si incontrerà con il
Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, al rientro della visita in
Polonia, per affrontare il tema della responsabilità civile dei
magistrati. Lo ha annunciato lo stesso Vietti, a margine di una
giornata di studio alla Facoltà di Economia della Sapienza. "'Mi sono
già fatto tramite con il Capo dello Stato, in qualità di presidente
del Csm, delle preoccupazioni dell'organo di governo autonomo della
magistratura in materia di responsabilità civile dei giudici" ha
detto Vietti, che sulla questione era stato sollecitato dai
consiglieri togati del consiglio durante il plenum della scorsa
settimana.
Vietti ha poi ribadito l'auspicio, anche a fronte delle
intenzioni manifestate dal Pdl di votare al Senato le norme
dell'emendamento Pini così come approvate alla Camera, "che si trovi
una soluzione equilibrata". "Avere un giudice sereno, non condizionato
dalla parte più forte -ha sottolineato Il vicepresidente del Csm- non
è interesse della corporazione dei magistrati ma di tutti i
cittadini".
(Coc/Zn/Adnkronos)
12-GIU-12 10:40

Categorie