Vietti sulle dichiarazioni del consigliere del CSM Angelantonio Racanelli sul conflitto di attribuzione sollevato dal Capo dello Stato

Vietti sulle dichiarazioni del consigliere del CSM Angelantonio Racanelli sul conflitto di attribuzione sollevato dal Capo dello Stato

|

Il Vice Presidente del CSM, Michele Vietti, esprime vivo stupore per le espressioni attribuite al consigliere Angelantonio Racanelli in un’intervista pubblicata ieri su un quotidiano nazionale.

“Ritengo – sottolinea il Vice Presidente Vietti - che ogni consigliere superiore, ed in particolare un magistrato, dovrebbe avvertire l’esigenza di attendere la decisione della Corte Costituzionale sul conflitto di attribuzioni, specie quando a sollevarlo è il Presidente della Repubblica, senza anticipare giudizi né prestarsi, anche involontariamente, ad alimentare polemiche”.