Vietti a Chianciano alla festa dell'UDC su corruzione, intercettazioni, prescrizione, responsabilità civile, riforma della giustizia

Vietti a Chianciano alla festa dell'UDC su corruzione, intercettazioni, prescrizione, responsabilità civile, riforma della giustizia

|

CORRUZIONE VIETTI: BENE NAPOLITANO, SERVONO NORME PER LEGALITÀ
(DIRE) Chianciano, 7 set. - "Come ha detto ieri il capo dello
Stato Giorgio Napolitano occorre adottare tutte le misure contro
la corruzione perché un sistema in cui c'è la corruzione è un
sistema in cui non c'è la competizione, è un sistema non
trasparente, un sistema in cui vince chi bara". Lo dice il vice
presidente del Csm Michele Vietti intervenendo alla Festa
dell'Udc a Chianciano.
"La legalità- sottolinea- oltre che un valore etico è anche
un valore economico".
(Mar/ Dire)
18:46 07-09-12

Corruzione: Vietti (Csm), adottare tutte le misure per contrastarla =
(ASCA) - Chianciano Terme (Si), 7 set - "Ha detto bene il
Capo dello Stato: bisogna adottare tutte le misure contro la
corruzione".
Così il vicepresidente del Csm Michele Vietti, intervenendo
alla festa dell'Udc a Chianciano Terme.
"Perché - ha spiegato - la non trasparenza premia chi bara
e la legalità non è solo un valore etico ma anche un valore
economico".
Per questo "bene ha fatto il governo ad affrontare" il tema
della giustizia nel pacchetto sviluppo: "Alcune cose buone
sono state fatte, altre devono essere ancora fatte", ha
concluso.
afe/cam/rob
071855 SET 12

Corruzione/ Vietti: Adottare tutte le misure per combatterla
Senza trasparenza e legalità non c'è competizione
Chianciano Terme ,  7 set. (TMNews) - "Bisogna adottare tutte le
misure contro la corruzione". Lo ha detto il vicepresidente del
Csm, Michele Vietti, parlando alla festa dell'Udc a Chianciano
Terme. "Un sistema in cui c'è corruzione - ha aggiunto - non
funziona, la competizione non è trasparente. Un sistema così
premia chi bara".
"La legalità - ha sottolineato Vietti - non è solo un problema
etico, è anche un valore economico, un sistema in cui c'è
legalità è un sistema che attrae investimenti. Per questo il
governo Monti ha fatto bene a mettere nel pacchetto di riforme
anche la giustizia".
Luc
071914 set 12

CORRUZIONE: VIETTI, ADOTTARE MISURE PER CONTRASTARLA
 (ANSA) - CHIANCIANO (SIENA), 7 SET - "Ha detto bene il Capo
dello Stato: bisogna adottare tutte le misure contro la
corruzione". Lo dice il vicepresidente del Csm Michele Vietti,
intervenuto alla festa dell'Udc a Chianciano Terme.
"Perché la non trasparenza premia chi bara e la legalità -
aggiunge - non è solo un valore etico ma anche un valore
economico".
Per questo "bene ha fatto il governo ad affrontare" il tema
della giustizia nel pacchetto sviluppo: "alcune cose buone sono
state fatte, altre devono essere ancora fatte, aggiunge.
(ANSA).
SPA-CHI
07-SET-12 19:44

CORRUZIONE: VIETTI, ADOTTARE TUTTE LE MISURE PER CONTRASTARLA =
Chianciano (Siena), 7 set. (Adnkronos) - "Ha detto bene il Capo
dello Stato: bisogna adottare tutte le misure contro la corruzione".
Lo ha affermato il vicepresidente del Csm Michele Vietti intervenendo
alla festa nazionale dell'Udc in corso a Chianciano Terme. "E questo
perché la non trasparenza premia chi bara e la legalità non è solo
un valore etico ma anche un valore economico. Per questo -ha aggiunto
Vietti- bene ha fatto il governo ad affrontare il tema della
giustizia" anche nel pacchetto sviluppo: "alcune cose buone sono state
fatte, altre devono essere ancora fatte".
(Pam/Ct/Adnkronos)
07-SET-12 20:17

INTERCETTAZIONI: VIETTI, AFFRONTARE TEMA SENZA TABU'
(ANSA) - CHIANCIANO, 7 SET - "Affrontiamo senza tabù il
tema delle intercettazioni. E' uno scandalo che terzi ignari
finiscano sulle prime pagine con frasi che non hanno alcuna
attinenza con le indagini. E ciò alla faccia della privacy".
Lo dice Michele Vietti,vicepresidente del Csm, intervenendo alla
festa dell'Udc in corso a Chianciano. (ANSA).
SPA-CHI
07-SET-12 18:49

INTERCETTAZIONI. VIETTI: UNO SCANDALO, AFFRONTARLE SENZA TABU'
"AI MAGISTRATI DICO CHE NON C'È PIU' IL CLIMA DELL'ASSEDIO"
(DIRE) Chianciano, 7 set. - "Affrontiamo senza tabù anche il
tema delle intercettazioni perchè è uno scandalo che terzi, che
nulla hanno a che fare con le indagini, si trovino schiaffati sui
giornali alla faccia della privacy di cui tanto si parla". Lo
dice il vice presidente del Csm Michele Vietti intervenendo alla
Festa dell'Udc a Chianciano.
"Bisogna, e lo dico anche ai magistrati- aggiunge- uscire dalla
logica dell'assedio, non è più il caso di stare chiusi nella
fortezza, possiamo giocare a tutto campo e affrontare laicamente
questioni che quando c'era il clima dell'assedio era pericoloso
affrontare".
(Mar/ Dire)
18:52 07-09-12

Intercettazioni: Vietti, affrontiamo tema senza tabù =
(ASCA) - Chianciano Terme, 7 set - "Affrontiamo senza tabù
il tema delle intercettazioni perchè obiettivamente è uno
scandalo che terzi ignari finiscano in intercettazioni con
frasi che non hanno alcuna rilevanza penale e si trovino
schiaffati sui giornali alla faccia della privacy di cui
tanto si parla".
Lo ha detto Michele Vietti, vicepresidente del Csm,
intervenendo alla kermesse dell'Udc a Chianciano Terme (Si).
Il governo, ha detto Vietti, può e deve occuparsi di
giustizia che "non riguarda solo gli addetti ai lavori" ma
tutto il "sistema Paese".
E allora adesso che non c'è più il "clima d'assedio" che
era "preoccupante" è possibile "uscire dalla fortezza" e
"affrontare" il tema della giustizia "non come potere ma
come servizio".
"Parliamo anche - ha detto - della prescrizione perchè una
giustizia che vede 70 mila prescritti all'anno non è seria e
c'è troppo uso della custodia cautelare perchè la pena non
si riesce a comminare". E poi può essere affrontato anche
il tema della "responsabilità dei magistrati, che devonmo
essere autonomi ma responsabili, certo non esponendo il
singolo magistrato alle richieste di risarcimento". E poi
devono essere affrontati i "problemi dell'organizzazione".
afe/cam/rob
071852 SET 12

Intercettazioni/ Vietti: E' ora di affrontare tema senza tabù
Uno scandalo che terzi ignari si trovino schiaffati sui giornali
Chianciano Terme,  7 set. (TMNews) - Il tema delle
intercettazioni va a affrontato "senza tabù" perché "è uno
scandalo che terzi, ignari, finiscano in intercettazioni con
frasi che non hanno rilevanza penale né attinenza alle indagini e
si trovino schiaffati sui giornali alla faccia della privacy". Lo
ha detto il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, dalla festa
dell'Udc a Chianciano.
Luc
071900 set 12

INTERCETTAZIONI: VIETTI, AFFRONTARE IL TEMA SENZA TABU' =
Chianciano (Siena), 7 set. (Adnkronos) - "Affrontiamo senza
tabù il tema delle intercettazioni. Ma è uno scandalo che terzi
ignari finiscano sulle prime pagine dei giornali con frasi che non
hanno alcuna attinenza con le indagini. E ciò alla faccia della
privacy". Lo ha detto Michele Vietti, vicepresidente del Csm,
intervenendo alla festa nazionale dell'Udc a Chianciano.
(Pam/Ct/Adnkronos)
07-SET-12 19:26

GIUSTIZIA. VIETTI: 70 MILA PRESCRIZIONI L'ANNO, SERVE SOSPENSIONE
"AFFRONTARE ANCHE RESPONSABILITÀ TOGHE NON È ATTENTATO AUTONOMIA"
(DIRE) Chianciano, 7 set. - "Un Paese in cui si prescrivono 70
mila processi all'anno è un Paese in cui la giustizia non
funziona. Mettiamo una sospensione della prescrizione perchè
avremmo processi più rapidi e anche meno ricorso alla custodia
cautelare". E' l'idea lanciata dal vice presidente del Csm,
Michele Vietti, intervenendo alla Festa dell'Udc di Chianciano.
Un'altra questione su cui intervenire, aggiunge, "è quella
della responsabilità civile". E' un tema, sottolinea, "che va
affrontato. Non è attentato ad autonomia o al libero giudizio"
dei magistrati.
(Mar/ Dire)
18:52 07-09-12

GIUSTIZIA: VIETTI, 70.000 PRESCRIZIONI L'ANNO, SERVE SOSPENSIONE =
Chianciano (Siena), 7 set. (Adnkronos) - "Un Paese in cui si
prescrivono 70 mila processi all'anno è un Paese in cui la giustizia
non funziona. Mettiamo una sospensione della prescrizione perchè
avremmo processi più rapidi e anche meno ricorsi alla custodia
cautelare". Lo ha affermato Michele Vietti, vicepresidente del Csm,
intervenendo alla festa nazionale dell'Udc in corso a Chianciano.
(Pam/Ct/Adnkronos)
07-SET-12 19:34

Giustizia/ Vietti: Funzione Napolitano preziosa e insostituibile
Vicepresidente Csm esprime apprezzamento per capo Stato
Chianciano Terme,  7 set. (TMNews) - "Sul fronte della giustizia
la funzione del capo dello Stato è stata preziosa e
insostituibile". Lo ha detto il vicepresidente del Csm, Michele
Vietti, esprimendo dal palco della festa di Chianciano
"apprezzamento per Napolitano".
Luc
071903 set 12

Giustizia: Vietti (Csm), funzione Napolitano preziosa e insostituibile =
(ASCA) - Chianciano Terme (Si), 7 set - "In questi anni
anche per la giustizia la funzione del Capo dello Stato è
stata preziosa e insostituibile".
Lo ha detto Michele Vietti, vicepresidente del Csm,
intervenendo alla kermesse dell'Udc a Chianciano Terme (Si).
afe/cam/ss
071908 SET 12

QUIRINALE: VIETTI, RUOLO NAPOLITANO ASSOLUTAMENTE PREZIOSO E INSOSTITUIBILE =
Chianciano (Siena), 7 set. (Adnkronos) - "In questi anni la
funzione del Capo dello Stato anche per la giustizia è stata
assolutamente preziosa e insostituibile". Lo ha sottolineato il
vicepresidente del Csm Michele Vietti intervenendo a Chianciano alla
festa nazionale dell'Udc.
(Pam/Ct/Adnkronos)
07-SET-12 19:11

GIUSTIZIA: VIETTI, ASSEDIO FINITO, SI PUO' RIFORMARE
(ANSA) - CHIANCIANO, 7 SET - "Bisogna, e lo dico anche ai
magistrati, uscire dalla logica dell'assedio, non è più il
caso di stare chiusi nella fortezza, possiamo giocare a tutto
campo e affrontare laicamente anche questioni che quando c'era
il clima dell'assedio era pericoloso affrontare". Lo dice
Michele Vietti, vicepresidente del Csm, parlando alla festa
dell'Udc a Chianciano.
"Mettiamo le carte sul tavolo, parliamo della giustizia a
tutto campo affrontando laicamente le questioni".
Vietti parla della responsabilità dei magistrati che "sono
autonomi ma devono essere responsabili, bisogna affrontare il
problema". (ANSA).
SPA-CHI
07-SET-12 19:07

GIUSTIZIA: VIETTI, L'ASSEDIO E' FINITO ORA SI POSSONO FARE LE RIFORME =
Chianciano (Siena), 7 set. (Adnkronos) - "Bisogna, e lo dico
anche ai magistrati, uscire dalla logica dell'assedio. Non è poù il
temp odi stare chiusi nella fortezza, ora possiamo giocare a tutto
campo e affrontare laicamente anche questioni che quando c'era il
clima dell'assedio era pericoloso affrontare". Lo ha detto Michele
Vietti, vicepresidente del Csm intervenendo alla festa nazionale
dell'Udc in corso a Chianciano Terme. "Mettiamo le carte sul tavolo,
parliamo della giustizia a tutto campo affrontando laicamente le
questioni", ha detto tra l'altro Vietti.
(Pam/Ct/Adnkronos)
07-SET-12 19:41

Giustizia/ Vietti: Non c'è più alibi assedio toghe, ora riforme
Paese in cui si prescrivono 70mila processi l'anno non è serio
Chianciano Terme,  7 set. (TMNews) - "Quella stagione di
preoccupazione in cui veniva messa in discussione la legittimità
del potere giudiziario o in cui  eravamo quotidianamente
impegnati a difendere la trincea dei magistrati si è conclusa
felicemente: bisogna uscire dalla logica dell'assedio, dalla
fortezza Bastiani del deserto dei Tartari, e giocare a tutto
campo affrontando laicamente anche questioni che quando c'era un
clima di assedio delle toghe era pericoloso affrontare". Lo ha
detto Michele Vietti, vicepresidente del Csm, dal palco della
festa dell'Udc a Chianciano Terme, chiedendo di affrontare
diverse questioni in tema di giustizia, dalle intercettazioni
alla responsabilità civile delle toghe.
"L'alibi dell'assedio - ha insistito Vietti - non c'è più, allora
mettiamo le carte sul tavolo, parliamo di responsabilità civile
dei magistrati, della giustizia non come potere ma come servizio,
affrontiamo i problemi dell'organizzazione e senza tabù
affrontiamo quello delle intercettazioni". Per Vietti vanno
modificate anche le norme che regolano la prescrizione: "Un paese
in cui si prescrivono 70mila processi all'anno è un paese in cui
la giustizia non è un cosa seria. Poi non ci lamentiamo se si fa
troppo uso della custodia cautelare perché spesso se ne abusa
perché non si riescono a comminare pene definitive. Dunque
mettiamo uno stop alla prescrizione durante i processi, saranno
più corti e si farà meno uso della custodia cautelare".
Luc
071943 set 12

Categorie