Vietti al convegno di Unioncamere su mediazione

Vietti al convegno di Unioncamere su mediazione

|

GIUSTIZIA: VIETTI, SU MEDIAZIONI RISULTATI SODDISFACENTI
(V. 'GIUSTIZIA: MEDIAZIONI IN SISTEMA...' DELLE 13.30)
(ANSA) - ROMA, 9 OTT -  "I dati presentati oggi dal sistema
camerale sono molto soddisfacenti e dimostrano che la
mediazione, nonostante qualche previsione pessimistica, funziona
per un numero sempre più ampio di contenziosi e in tempi
celeri". Lo ha detto all'ANSA il vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, intervenuto ad un convegno di Unioncamere sulla
conciliazione. "Per quanto riguarda il sistema giudiziario - ha
precisato Vietti - è uno strumento a cui guardare con grande
favore perchè favorisce la deflazione della domanda
processuale, che purtroppo intasa il nostro sistema e che dà
risposte in tempi irragionevoli". Sul fatto che la mediazione
stia diventando un business, Vietti ha risposto "non so se lo
sia o meno, ma sembra che i costi siano alquanto calmierati, e
penso che la preoccupazione di chi fa parte degli organismi che
fanno conciliazione debba avviarsi ad una sempre maggiore
specializzazione". (ANSA).
Y49/SIG
09-OTT-12 16:51

GIUSTIZIA: VIETTI, NECESSARIO 'ROTTAMARE' ARRETRATO CIVILE =
(AGI) - Roma, 9 ott. - "Serve un provvedimento di rottamazione
dell'arretrato": senza di esso, "anche il filtro in appello
rischia di rimanere una misura inefficace" contro "l'emergenza
giudiziaria". A sostenerlo è il vicepresidente del Csm Michele
Vietti, che chiede dunque un "intervento per smaltire"
l'arretrato civile. Intervenuto ad un convegno organizzato da
Unioncamere e dedicato alla mediazione, Vietti ha ricordato che
nel nostro Paese vi è una "domanda patologica di giustizia"
che il sistema"con le sue risorse limitate" non può
sostenere. (AGI)
Oll/Zeb  (Segue)
091806 OTT 12

GIUSTIZIA: VIETTI, NECESSARIO 'ROTTAMARE' ARRETRATO CIVILE (2) =
(AGI) - Roma, 9 ott. - Basta, dunque, con una "visione tribunale
centrica" dell'articolo 24 della Costituzione, che garantisce al
cittadino la tutela dei propri diritti: secondo Vietti, è necessario
un "decentramento giudiziario", affidandosi anche alla figura del
mediatore. Questo, però, "non deve emulare il vecchio modello di
magistrato generalista - ha osservato il numero due di Palazzo dei
Marescialli - ma c'è bisogno di soggetti muniti di competenze
specifiche ed elevate, che sappiano dare risposte puntuali ad una
domanda di giustizia sempre più sofisticata". (AGI)
Oll
091806 OTT 12

GIUSTIZIA: VIETTI, NECESSARIE NORME PER 'ROTTAMAZIONE ARRETRATO' =
Roma, 9 ott. - (Adnkronos) - "Bene ha fatto il governo a
introdurre il filtro in appello anche se penso che se a quella misura
non si aggiungerà un provvedimento sulla rottamazione dell'arretrato
il filtro resterà scarsamente efficace". Lo afferma il vicepresidente
del Consiglio superiore della magistratura, Michele Vietti, durante il
convegno organizzato da Unioncamere dedicato alla mediazione civile e
commerciale, aggiungendo: "Il tempo di durata dei processi sfora
infatti non nel primo grado ma in appello".
Il vicepresidente ritiene poi superata una logica 'tribunale
centrica': "Quello che dobbiamo evitare è che ogni tipo di
controversia -aggiunge- abbia lo stesso ingresso nel sistema di
risoluzione dei contenziosi. La media conciliazione e gli arbitrati
possono rappresentare questa ottima selezione a monte per il nostro
sistema giudiziario".
(Viv/Ct/Adnkronos)
09-OTT-12 18:16

GIUSTIZIA: VIETTI, SPORT NAZIONALE ITALIANO E' LAMENTARSI DI MAGISTRATI =
GIUDICI NON POSSONO RISOLVERE TUTTE LE CONTROVERSIE
Roma, 9 ott. (Adnkronos) - "Questo è un Paese in cui uno dei
maggiori sport è quello di lamentarsi dei magistrati salvo poi
pretendere che il sistema giudiziario sia l'unico luogo di risoluzione
di tutte le controversie". Lo afferma Michele Vietti, vicepresidente
del Consiglio superiore della magistratura al convegno di Unioncamere
oggi a Roma sulla mediazione civile e commerciale. "Le statistiche
-prosegue- ci dicono che siamo il Paese europeo con più contenziosi:
solo la Russia ne produce più di noi con 10 mln di processi civili
l'anno".
"Le risorse giudiziarie -aggiunge Vietti- sono limitate e così
pure i magistrati frutto di una selezione complessa. Anche per
l'attuale situazione economica del Paese non si può pensare di
scaricare tutto sul sistema giudiziario".
Vietti auspica poi competenze specifiche per ciascun settore:
"evitiamo poi -conclude- la vecchia figura del magistrato generalista.
Proprio per questo la magistratura sta cercando di organizzarsi in
comparti il tribunale delle imprese ne è un esempio".
(Viv/Opr/Adnkronos)
09-OTT-12 18:34

Categorie