Vietti a Torino, alla presentazione del suo libro, su ricorso Napolitano-PM, corruzione

Vietti a Torino, alla presentazione del suo libro, su ricorso Napolitano-PM, corruzione

|

NAPOLITANO-PM: VIETTI, ATTENDERE CORTE COSTITUZIONALE
CERTO CHE PROCURA PALERMO CONOSCE ART.90 DELLA COSTITUZIONE
ANSA) - TORINO, 12 OTT - "Quando c'è un giudice e un
giudice come la Corte Costituzionale investito del conflitto di
attribuzione tra poteri dello Stato, la cosa migliore è
attendere in rispettoso silenzio la sentenza". Lo ha detto il
vice presidente del Csm, Michele Vietti, stasera a Torino, a
margine della presentazione del suo ultimo libro "La fatica dei
giusti" al Circolo della Stampa.
Sempre rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un
commento sul fatto che oggi la Procura di Palermo si sia
costituita nella vicenda del conflitto di attribuzione, Vietti
ha aggiunto: "sono certo che a Palermo hanno una copia della
Costituzione che comprende l'articolo 90 sulle prerogative e
sulle irresponsabilità del Capo dello Stato". (ANSA)
BEC
12-OTT-12 18:56
 
* Mafia/ Vietti: In Costituzione c'è irresponsabilità capo Stato
Ne avranno una copia anche a Palermo... Aspettiamo Consulta
Roma, 13 ott. (TMNews) - "Sono sicuro che anche a Palermo abbiano
una Costituzione con l'articolo 90 che stabilisce la
irresponsabilità del capo dello Stato per tutti gli atti compiuti
nell'esercizio delle sue funzioni". Il vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, lo ha detto commentando la memoria depositata
ieri dai difensori dei pm di Palermo nell'ambito del ricorso del
Quirinale davanti alla Consulta per la vicenda delle
intercettazioni del capo dello Stato nell'ambito dell'inchiesta
sulla presunta trattativa Stato-mafia.
"In questa fase - ha aggiunto - conviene aspettare in rispettoso
silenzio le decisioni della Corte Costituzionale che è investita
del 'conflitto' tra Quirinale e Procura. In questa fase le
posizioni delle parti sono note e chiare, sono opinabili e
proprio per questo ci sarà un giudice che sceglierà
l'interpretazione corretta".
Quanto ad una eventuale sovraesposizione dei magistrati
palermitani, Vietti ha detto: "Non do giudizi specifici riferiti
a nessuno ma mi limito a ricordare che sono numerosi i richiami
del capo dello Stato ai magistrati al fine di evitare la
sovraesposizione mediatica. Posizione che ovviamente condivido".
Red/Arc
131247 ott 12
 
NAPOLITANO-PM:VIETTI,ASPETTARE IN SILENZIO VERDETTO CONSULTA
(ANSA) - ROMA, 13 OTT - "In questa fase conviene aspettare in
rispettoso silenzio le decisioni della Corte Costituzionale che
è investita del 'conflitto' tra Quirinale e Procura": lo ha
detto Michele Vietti, vice presidente del Csm, ai microfoni di
Sky Tg24 commentando la vicenda della "presunta trattativa Stato
mafia".
"Sono sicuro - ha ribadito Vietti - che anche a Palermo
abbiano una Costituzione con l'articolo 90, che stabilisce la
irresponsabilità del Capo dello Stato per tutti gli atti
compiuti nell'esercizio delle sue funzioni. In questa fase le
posizioni delle parti sono note e chiare, sono opinabili e
proprio per questo ci sarà un giudice che sceglierà
l'interpretazione corretta".
Interrogato,in fine, sulla possibilità di una eventuale
sovraesposizione dei magistrati palermitani, ha replicato: "non
do giudizi specifici riferiti a nessuno, ma mi limito a
ricordare che sono numerosi i richiami del Capo dello Stato ai
magistrati al fine di evitare la sovraesposizione mediatica.
Posizione che ovviamente condivido". (ANSA).
AB
13-OTT-12 13:01
 
Stato-mafia, Vietti (Csm): Aspettare in silenzio decisione Corte
"Condivido richiami di Napolitano ai magistrati al fine di evitare la sovraesposizione mediatica"
Roma, 13 OTT (il Velino/AGV) - Michele Vietti, vice
presidente del Csm, parla in esclusiva ai microfoni di SkyTg
24 e ha commentato la vicenda della "presunta trattativa
stato mafia" sottolineando che "in questa fase conviene
aspettare in rispettoso silenzio le decisioni della Corte
Costituzionale che è investita del 'conflitto' tra Quirinale
e Procura. Sono sicuro che anche a Palermo abbiano una
Costituzione con l'articolo 90 che stabilisce la
irresponsabilità del capo dello Stato per tutti gli atti
compiuti nell'esercizio delle sue funzioni". Quindi ha
aggiunto: "In questa fase le posizioni delle parti sono note
e chiare, sono opinabili e proprio per questo ci sarà un
giudice che sceglierà l'interpretazione corretta".
Interrogato, infine, sulla possibilità di una eventuale
sovraesposizione dei magistrati palermitani ha replicato "non
do giudizi specifici riferiti a nessuno ma mi limito a
ricordare che sono numerosi i richiami del capo dello Stato
ai magistrati al fine di evitare la sovraesposizione
mediatica. Posizione che ovviamente condivido". -
www.ilvelino.it - (com/ban)
131307 OTT 12
 
MAFIA: VIETTI, ASPETTARE IN RIGOROSO SILENZIO LE DECISIONI DELLA
CONSULTA =
Roma, 13 ott. (Adnkronos) - Michele Vietti ha commentato la
vicenda della "presunta trattativa stato mafia" sottolineando che "
in questa fase conviene aspettare in rispettoso silenzio le decisioni
della Corte Costituzionale che è investita del 'conflitto' tra
Quirinale e Procura. Sono sicuro -ha detto il vice presidente del Csm
a Sky Tg24- che anche a Palermo abbiano una Costituzione con
l'articolo 90 che stabilisce la irresponsabilità del Capo dello Stato
per tutti gli atti compiuti nell'esercizio delle sue funzioni. In
questa fase le posizioni delle parti sono note e chiare, sono
opinabili e proprio per questo ci sarà un giudice che sceglierà
l'interpretazione corretta".
Sulla possibilità di una eventuale sovraesposizione dei
magistrati palermitani ha detto: "non do giudizi specifici riferiti a
nessuno ma mi limito a ricordare che sono numerosi i richiami del Capo
dello Stato ai magistrati al fine di evitare la sovraesposizione
mediatica. Posizione che ovviamente condivido".
(Sin/Opr/Adnkronos)
13-OTT-12 13:34
 
STATO-MAFIA: VIETTI, ASPETTARE IN RISPETTOSO SILENZIO =
(AGI) - Roma, 13 ott. - "In questa fase conviene aspettare in
rispettoso silenzio le decisioni della Corte Costituzionale che
è investita del conflitto tra Quirinale e Procura". Lo ha
detto Michele Vietti Vice Presidente del CSM ai microfoni di
Sky tg24 commentando la vicenda della "presunta trattativa
stato mafia". "Sono sicuro che anche a Palermo abbiano una
Costituzione con l'articolo 90 che stabilisce la
irresponsabilità del Capo dello Stato per tutti gli atti
compiuti nell'esercizio delle sue funzioni. In questa fase - ha
aggiunto - le posizioni delle parti sono note e chiare, sono
opinabili e proprio per questo ci sarà un giudice che
sceglierà l'interpretazione corretta". Interrogato sulla
possibilità di una eventuale sovraesposizione dei magistrati
palermitani ha replicato: "non do giudizi specifici riferiti a
nessuno ma mi limito a ricordare che sono numerosi i richiami
del Capo dello Stato ai magistrati al fine di evitare la
sovraesposizione mediatica. Posizione che ovviamente
condivido".(AGI)
red/Mld
131338 OTT 12
 
RIFORME: VIETTI, COLLEGAMENTI TRA PREFERENZE E CORRUZIONE
(ANSA) - TORINO, 12 OTT - "La possibilità di riproporre le
preferenze nel nostro sistema elettorale è una materia
parlamentare sulla quale non voglio e non devo entrare, certo è
che anche gli ultimi fatti di cronaca dimostrano collegamenti
non occasionali tra le preferenze e la corruzione". Lo ha detto
il vice presidente del Csm, Michele Vietti, stasera al Circolo
della Stampa a Torino, presentando il suo libro "La fatica dei
giusti".
"In questo paese - ha aggiunto Vietti - ci sono troppi enti
politici divenuti centri di costo irresponsabili per cui una
loro razionalizzazione oltre alla diminuzione del numero di
coloro che vi lavorano a tempo pieno, è fondamentale. Per
quanto riguarda la diminuzione del numero dei parlamentari mi
sembra ci sia ormai una forte convergenza. Ora si tratta di
passare dalle parole ai fatti". (ANSA)
BEC
12-OTT-12 19:03

Categorie