Vietti in Cassazione sul parere del CSM al ddl anticorruzione

Vietti in Cassazione sul parere del CSM al ddl anticorruzione

|

== CORRUZIONE: VIETTI, PARERE CSM NON SARA' STRONCATURA =
(AGI) - Roma, 19 ott. - "Non si tratterà certo di una
stroncatura, ma, anzi, di una valutazione sostanzialmente
positiva, pur in presenza di rilievi critici". Così il
vicepresidente del Csm, Michele Vietti, a margine di un
convegno in Cassazione, parla del parere che Palazzo dei
Marescialli darà la prossima settimana sul ddl
anti-corruzione. Quanto alle anticipazioni apparse sui
giornali, Vietti afferma che "sono basate su bozze in gran
parte superate e rischiano di essere fuorvianti". (AGI)
Oll
191145 OTT 12
 
CORRUZIONE: VIETTI, PARERE CSM NON SARA' STRONCATURA (2)=
(AGI) - Roma, 19 ott. - Le "positività" del ddl che saranno
evidenziate nel parere, aggiunge Vietti, "sono ampiamente
superiori alle negatività: governo e parlamento hanno fatto un
buon lavoro e chiunque pensa di poter utilizzare il Csm per
metterlo in discussione ha sbagliato indirizzo". I dibattiti
sul ddl anticorruzione "sono ampiamente noti - ha concluso il
vicepresidente dell'organo di autogoverno della magistratura -
il Csm è stato rispettoso del lavoro del parlamento e ha
voluto attendere che il Senato votasse per dare il parere che
è un contributo che offriamo in vista del lavoro alla Camera".
Palazzo dei Marescialli, infatti, ha sottolineato Vietti, "fa
la sua parte in spirito di leale collaborazione, offrendo
considerazioni al ministro che sarà libero di tenerle nel
conto che riterrà". (AGI)
Oll/Roc
191158 OTT 12
 
CORRUZIONE: VIETTI, DA CSM NESSUNA STRONCATURA A DDL =
ANTICIPAZIONI FUORVIANTI, VALUTAZIONE POSITIVA PUR CON RILIEVI
CRITICI
Roma, 19 ott. - (Adnkronos) - Il parere che il Consiglio
superiore della magistratura sta elaborando sul ddl anticorruzione
"non sarà una stroncatura, ma anzi si tratterà di una valutazione
sostanzialmente positiva, pur in presenza di rilievi critici". Il
vicepresidente del Csm, Michele Vietti, replica così alle
anticipazioni giornalistiche sul parere del Consiglio al ddl
anticorruzione che, sottolinea, "sono peraltro basate su bozze in
gran parte superate, e rischiano di essere fuorvianti". (segue)
(Coc/Zn/Adnkronos)
19-OTT-12 11:47
 
CORRUZIONE: VIETTI, DA CSM NESSUNA STRONCATURA A DDL (2) =
COMMISSIONE AL LAVORO, PROBABILE VOTO PLENUM GIA' MERCOLEDI'
PROSSIMO
(Adnkronos) - "Governo e Parlamento hanno fatto un buon lavoro,
chiunque pensa di utilizzare il Csm per metterlo in discussione -ha
avvertito Vietti- ha sbagliato indirizzo".
La sesta Commissione consiliare, competente per l'elaborazione
di pareri, "è al lavoro e solo lunedì -ha precisato Vietti-
licenzierà il testo del parere nella versione definitiva. Poi ci
sarà il dibattito e il voto in plenum e solo a quel punto sarà nota
la posizione ufficiale del Consiglio". Il voto del plenum, ha
anticipato Vietti, potrà essere espresso già nella riunione del
prossimo mercoledì.
Il Csm, ha poi ribadito il vicepresidente, "è organo
istituzionale con specifiche competenze tecniche che può e deve
contribuire a rappresentare al governo le possibili ricadute delle
iniziative le gislative sul funzionamento del sistema". Il Consiglio,
ha ribadito Vietti "fa la sua parte in uno spirito di leale
collaborazione. Poi il ministro sarà libero di tenerlo in
considerazione".
(Coc/Zn/Adnkronos)
19-OTT-12 12:02
 
CORRUZIONE/ VIETTI: PARERE CSM NON SARÀ UNA STRONCATURA DEL DL
VALUTAZIONE SOSTANZIALMENTE POSITIVA ANCHE SE CI SONO CRITICITÀ
Roma, 19 ott. (TMNews) - Il parere al ddl anticorruzione su cui
il Csm sta lavorando non sarà una 'stroncatura', anzi "si
tratterà di una valutazione sostanzialmente positiva pur in
presenza di rilievi critici". A margine di un convegno in
Cassazione il vicepresidente dell'organo di autogoverno della
magistratura Michele Vietti ridimensiona la portata di alcune
anticipazioni sulla bozza del documento riportate oggi dalla
stampa. "Sono fuorvianti" e basate anche "su bozze datate".
(Segue)
Arc/Ber
191202 ott 12
 
CORRUZIONE/ VIETTI: PARERE CSM NON SARÀ UNA STRONCATURA... -2-
LUNEDÌ COMMISSIONE LICENZIA TESTO, MERCOLEDÌ IN PLENUM
Roma, 19 ott. (TMNews) - Vietti sottolinea come sul ddl
anticorruzione governo e Parlamento abbiano fatto "un buon
lavoro, chi pensa di utilizzare il Csm per metterli in
discussione ha sbagliato indirizzo". Le anticipazioni "basate su
bozze in gran parte superate rischiano di essere fuorvianti -
insiste Vietti -. La sesta commissione è al lavoro e soltanto
lunedì licenzierà il testo del parere in versione definitiva. Poi
ci sarà il dibattito e il voto in plenum, e solo a quel punto
sarà nota la posizione ufficiale del Consiglio".
"Posso tuttavia anticipare - dice ancora il vicepresidente del
Csm - che non si tratterà certo di una stroncatura, ma anzi di
una valutazione sostanzialmente positiva pur in presenza di
rilievi critici. Le positività sono ampiamente superiori alle
criticità". Criticità, spiega Vietti, che "si appuntano in
particolare sugli effetti del ddl sotto il profilo della
prescrizione, che non è un problema di questa legge ma è un
problema di carattere generale, è un quadro che non funziona
generato dalla legge Cirielli. Su questo tante volte il Csm ha
già richiamato la necessità di un intervento".
Vietti anticipa che se la commissione approverà il parere
lunedì, il documento potrà essere discusso con procedura
d'urgenza già mercoledì prossimo in plenum. "Il Consiglio ha
voluto attendere che il Senato votasse, il nostro è un contributo
per la prossima tappa offerto nello spirito di leale
collaborazione con il ministro che poi sarà libero di tenerne
conto. Il Csm è un organo istituzionale con specifiche competenze
tecniche che può e deve contribuire a rappresentare al governo le
possibili ricadute e gli effetti delle iniziative legislative sul
funzionamento del sistema giudiziario".
Arc/Ber
191202 ott 12
 
== CORRUZIONE: VIETTI, PUNTO CRITICO E' LA PRESCRIZIONE =
(AGI) - Roma, 19 ott. - Le critiche che saranno evidenziate nel
parere che il Csm darà sul ddl anti-corruzione "si appuntano,
in particolare, sugli effetti delle nuove norme sotto il
profilo della prescrizione". A spiegarlo è il vicepresidente
del Csm, Michele Vietti, sottolineando che "la messa in guardia
sulle ricadute della legge ai fini della prescrizione non è
tanto un addebito a questo ddl ma, semmai, alla Cirielli". A
chi gli fa notare che le anticipazioni di stampa riferiscono
anche di critiche per l'esiguità delle pene per alcuni dei
reati trattati dalla legge, Vietti risponde: "Ho l'impressione
che qualcuno ha lavorato su bozze datate". (AGI)
Oll
191150 OTT 12
 
CORRUZIONE: VIETTI, PUNTO CRITICO E' LA PRESCRIZIONE (2)=
(AGI) - Roma, 19 ott. - "Qualunque intervento si faccia sulle
fattispecie di reato - ha ricordato il numero due di palazzo
dei Marescialli - ci riporta al problema generale della
prescrizione, su cui tante volte il Csm ha richiamato la
necessità di un intervento. Non è tanto che il Csm dica che
non va bene la legge anticorruzione, quanto che questa si
inserisca in quel contesto relativo alla prescrizione".
L'organo di autogoverno della magistratura, ha concluso Vietti,
"ha specifiche competenze tecniche e può e deve contribuire
con i suoi pareri a rappresentare al governo la possibilità di
ricadute delle iniziative legislative sul funzionamento del
sistema giudiziario". (AGI)
Oll/Roc
191200 OTT 12
 
++ CORRUZIONE: VIETTI, PARERE CSM NON SARA' STRONCATURA ++
RILIEVI SU PRESCRIZIONE DA IMPUTARE ALLA EX CIRIELLI
(ANSA) - ROMA, 19 OTT - "Il parere del Csm sarà
sostanzialmente positivo, pur con criticità che abbiamo il
dovere di sottolineare". Lo precisa il vice presidente del Csm,
Michele Vietti, sottolineando come tali criticità "si
appuntano sul regime generale della prescrizione" e semmai
sulla Cirielli. (SEGUE).
Y12-GRZ
19-OTT-12 11:49
 
CORRUZIONE: VIETTI, PARERE CSM NON SARA' STRONCATURA (2)
(ANSA) - ROMA, 19 OTT - "Le anticipazioni giornalistiche sul
parere del Csm - ha detto Vietti a margine di un convegno in
Cassazione - sono basate su bozze in gran parte superate e
rischiano di essere fuorvianti". Il vicepresidente del Csm ha
spiegato come la VI commissione sia ancora al lavoro sul testo
del parere sul ddl anticorruzione "e solo lunedì licenzierà
il testo nella versione definitiva", quindi il plenum potrà
approvarlo nella riunione di mercoledì.
Vietti ha anticipato che "non si tratterà certo di una
stroncatura ma anzi di una valutazione sostanzialmente positiva,
pur in presenza di rilievi critici".
Peraltro, le critiche al ddl sotto il profilo della
prescrizione non dipendono da questa legge "ma da un problema
di carattere generale su cui tante volte il Csm ha richiamato la
necessità di un intervento".
"La prognosi di morte precoce di un processo - ha concluso
Vietti - è troppo spesso ricorrente". (ANSA).
Y12/FV
19-OTT-12 11:57
 
CORRUZIONE. VIETTI: PARERE CSM SARA' SOSTANZIALMENTE POSITIVO
PUNTI CRITICI RIGUARDANO REGIME PRESCRIZIONE
(DIRE) Roma, 19 ott. - "Governo e parlamento hanno fatto un buon
lavoro e chi pensa utilizzare il Csm per metterlo in discussione
ha sbagliato indirizzo". Lo dice il vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, a Sky Tg24, in merito al ddl anticorruzione.
Quanto all'ipotesi che si arrivi a un parere negativo del Csm,
Vietti smentisce categoricamente: "Non è cosi. Le anticipazioni
giornalistiche, per altro fondate su bozze in parte superate,
rischiano di essere fuorvianti". Per questo, "senza voler
anticipare le decisioni del plenum, credo di poter dire che la
valutazione che il Consiglio darà sarà sostanzialmente
positiva. Pur in presenza di rilievi critici che si appuntano sul
regime generale della prescrizione che, però, non è colpa di
questa legge ma semmai della Cirielli" che il Consiglio ha
richiamato tanto volte invitando "a ripensare il meccanismo della
prescrizione".
Vietti poi invita a drammatizzare, "i dibattiti su questo
argomento sono ampiamente noti, il Consiglio è stato molto
rispettoso del lavoro parlamento ha atteso che il Senato votasse
e questo è un contributo che noi offriamo per la prossima tappa
parlamentare alla Camera".
Insomma, conclude, "il consiglio fa la sua parte in uno
spirito di leale collaborazione offrendo le sue considerazioni al
ministro il quale poi sarà, ovviamente, assolutamente libero di
tenerle nel conto che riterrà".
(Vid/ Dire)
12:52 19-10-12
 
**CORRUZIONE: VIETTI, PUNTI CRITICI DDL RIGUARDANO REGIME
PRESCRIZIONE** =
Roma, 19 ott. - (Adnkronos) - Le criticità del ddl
anticorruzione che il parere del Csm evidenzierà "si appunteranno
sul regime generale della prescrizione". Lo ha detto il
vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Michele
Vietti.
(Coc/Zn/Adnkronos)
19-OTT-12 12:03
 
CORRUZIONE: VIETTI, PUNTI CRITICI DDL RIGUARDANO REGIME PRESCRIZIONE (2)
E' PROBLEMA CHE VA AFFRONTATO IN QUADRO GENERALE
(Adnkronos) - Il problema della prescrizione, ha però precisato
Vietti "non è un problema di questa legge ma un problema di
carattere generale su cui tante volte il Consiglio ha richiamato la
necessità di un intervento". Dunque, ha aggiunto, "la messa in
guardia sulle ricadute ai fini della prescrizione non è un addebito a
questa legge ma semmai alla Cirielli". Pertanto, ha osservato il
vicepresidente del Csm "qualunque intervento si faccia su fattispecie
di reato riporta a un problema generale".
(Coc/Ope/Adnkronos)
19-OTT-12 12:12
 
CORRUZIONE/ VIETTI: PER CSM CRITICITÀ SONO SU PRESCRIZIONE
MA NON È EFFETTO DDL, PROBLEMA È GENERALE
Roma, 19 ott. (TMNews) - Le "criticità" che il Csm si prepara a
mettere nero su bianco nel parere al ddl anticorruzione
riguardano in particolare gli effetti delle nuove norme "sotto il
profilo della prescrizione", un problema che però "non è di
questa legge ma è di carattere generale". "Il quadro non
funziona", ma "effetti e ricadute non sono addebitabili a questa
legge, semmai alla Cirielli". Lo ha spiegato il vicepresidente
del Csm Michele Vietti che, a margine di un convegno in
Cassazione, ha ridimensionato la portata del documento a cui sta
lavorando l'organo di autogoverno dei magistrati. Un parere, ha
ripetuto, che "sarà sostanzialmente positivo con criticità che si
appuntano, in particolare, sugli effetti del ddl sotto il profilo
della prescrizione".
Arc/Sar
191204 ott 12
 
CORRUZIONE/ VIETTI: PER CSM CRITICITÀ SONO SU PRESCRIZIONE -2-
TROPPO SPESSO RICORRENTE DIAGNOSI DI MORTE PRECOCE DI UN PROCESSO
Roma, 19 ott. (TMNews) - "Qualunque intervento si faccia sulle
fattispecie di reato - ha sottolineato Vietti - ci riporta al
problema generale della prescrizione, su cui tante volte il Csm
ha richiamato la necessità di un intervento. Non è tanto che il
Csm dica che non va bene la legge anticorruzione, quanto che
questa si inserisca in quel contesto relativo alla prescrizione".
Un contesto in cui "la prognosi di morte precoce di un processo
- ha concluso Vietti - è troppo spesso ricorrente".
Arc
191401 ott 12
 
CORRUZIONE: VIETTI,POSSIBILE PARERE IN PLENUM MERCOLEDI' PROSSIMO =
(AGI) - Roma, 19 ott. - E' possibile che il parere del Csm sul
ddl anticorruzione venga trattato, con procedura d'urgenza,
già mercoledì prossimo in plenum. Ad affermarlo è il
vicepresidente del Csm, Michele Vietti. "Se la sesta
commissione voterà lunedì il testo, in versione definitiva,
il dibattito in plenum potrebbe esserci mercoledì. Solo a quel
punto - ha concluso Vietti - sarà nota la posizione ufficiale
del Csm". (AGI)
Oll/Roc
191159 OTT 12

Categorie