Vietti a Skytg24-un caffè con, sullo scontro magistratura-politica, Ingroia, incandidabilità

Vietti a Skytg24-un caffè con, sullo scontro magistratura-politica, Ingroia, incandidabilità

|

GIUSTIZIA: VIETTI, SCONTRO MAGISTRATURA-POLITICA FA MALE A TUTTI =
(AGI) - Roma, 13 dic. - Lo scontro e le delegittimazioni tra
magistratura e politica fanno male a tutti. Lo ha sottolineato
il vicepresidente del Csm Michele Vietti a 'Un caffe' con' su
SkyTg24. "Mi auguravo che ci fossimo definitivamente lasciati
alle spalle le stagioni delle contrapposizioni e delle
delegittimazioni reciproche - ha osservato Vietti rispondendo a
una domanda sul ritorno in campo di Silvio Berlusconi e sul
conflitto tra politica e magistratura - stagioni che non fanno
bene a nessuno, nè alla magistratura nè alla politica"
perchè "alla fine agli occhi dei cittadini tutti ne escono
malconci". E sulla giornata europea di oggi al Ppe di
Berlusconi commenta: "Spero che dall'Europa arrivino
sollecitazioni che la giustizia sia sempre più concepita non
tanto come un potere di cui si discutono i limiti rispetto agli
altri poteri, ma come un servizio che deve rispondere ai
cittadini e ai criteri di efficienza, celerità e di
prevedibilità". (AGI)
Gav
130945 DIC 12
 
GIUSTIZIA: VIETTI, SPERAVO CONCLUSA STAGIONE SCONTRI E DELEGITTIMAZIONI
'DA EUROPA ARRIVI SOLLECITAZIONE A CONSIDERARLA UN SERVIZIO AI
CITTADINI'
Roma, 13 dic. (Adnkronos)- "Mi auguravo che ci fossimo
definitivamente lasciati alle spalle le stagioni delle
contrapposizioni e delle delegittimazioni reciproche che non fanno
bene a nessuno. Non fanno bene alla magistratura ma neanche alla
politica, perchè alla fine agli occhi dei cittadini tutti ne escono
malconci". Il vicepresidente del Consiglio superiore della
magistratura, Michele Vietti, ospite di Sky Tg 24, risponde così a
una domanda sulle nuove polemiche contro i magistrati che è tornato a
sollevare Silvio Berlusconi.
Quanto all'intenzione, espressa dall'ex premier, di portare
queste sue posizioni al vertice del Ppe a Bruxelles, Vietti replica
con un auspicio: "Spero che proprio dall'Europa vengano sollecitazioni
a che la giustizia sia sempre più concepita non tanto come un potere,
di cui si discutono i confini rispetto agli altri poteri, ma come un
servizio che deve essere reso nei confronti dei cittadini, e che deve
rispondere a criteri di efficienza, di celerità e di prevedibilità".
(Coc/Zn/Adnkronos)
13-DIC-12 09:43
 
*Giustizia/ Vietti: Scontro politica-toghe fa male a tutti
Vice presidente Csm: Agli occhi dei cittadini tutti screditati
Roma, 13 dic. (TMNews) - Lo scontro tra politica e magistratura
fa male a tutti. "Mi auguravo che ci siamo definitivamente
lasciati alle spalle le stagioni delle contrapposizioni e delle
delegittimazioni reciproche, delle risse", stagioni "che non
fanno bene a nessuno, nè alla magistratura nè alla politica"
perchè "alla fine agli occhi dei cittadini tutti ne escono
malconci". Lo ha detto il vice presidente del Csm Michele Vietti
parlando a 'Un caffè con' su Sky Tg24. "Agli italiani non
interessano gli anatemi reciproci che alla fine screditano tutti"
ha aggiunto Vietti.
Quanto alla giornata europea di oggi al Ppe di Berlusconi Vietti
ha osservato: "Spero che dall'Europa arrivino sollecitazioni che
la giustizia sia sempre più concepita non tanto come un potere di
cui si discutono i limiti rispetto agli altri poteri, ma come un
servizio che deve rispondere ai cittadini e ai criteri di
efficienza, celerità e di prevedibilità".
Vep
131058 dic 12
 
GIUSTIZIA: VIETTI, STOP A SCONTRO POLITICA-MAGISTRATURA
(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Bisogna "lasciarsi alle spalle la
stagione delle risse" tra politica e magistratura. Lo ha detto
il vice presidente del Csm, Michele Vietti a Sky Tg24,
interpellato sulle nuove, pesanti critiche alla magistratura
lanciate dall'ex premier, Silvio Berlusconi, che ieri ha parlato
di "cancro della democrazia" e ha dichiarato di voler portare
oggi la questione al Partito popolare europeo.
"Mi auguravo - ha detto Vietti - che ci fossimo
definitivamente lasciati alle spalle le stagioni delle
contrapposizioni e delle delegittimazioni reciproche tra poteri,
delle risse che non fanno bene a nessuno. Non fanno bene alla
magistratura ma neanche alla politica, perchè alla fine tutti
ne escono malconci". "Negli ultimi mesi siamo riusciti a
ragionare di giustizia in termini di servizio ai cittadini, un
servizio che va reso più tempestivo. Questo, penso, è quello
che interessa ai cittadini italiani". "Spero che proprio
dall'Europa - ha sottolineato - vengano sollecitazioni" in tal
senso. (ANSA).
BOS
13-DIC-12 11:33
 
GIUSTIZIA: VIETTI, INGROIA? SE PARAMETRO E' NON SOVRAESPORSI CIASCUNO
VALUTI DA SE' =
Roma, 10 dic. (Adnkronos) - "Non c'è dubbio che se i parametri
di comportamento a cui deve ispirarsi un magistrato sono quelli cui si
è più volte richiamato il Presidente della Repubblica, di evitare
sovraesposizioni mediatiche e di evitare di sentirsi investiti da
improprie missioni, credo che la valutazione ciascuno sia in grado di
farla da sè". Michele Vietti, vicepresidente del Consiglio superiore
della magistratura, rispondere così, ospite di 'Un caffe' con' su Sky
tg 24, a una domanda sulle posizioni assunte dall'ex procuratore
aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia.
E sollecitato dal suo intervistatore a una valutazione più
personale, Vietti ricorda: "Sono non solo il vicepresidente del Csm ma
anche il presidente della sua sezione disciplinare".
(Coc/Zn/Adnkronos)
13-DIC-12 09:58
 
Arancioni/Vietti:Ingroia? Regola è non sovraesporsi,ognuno valuti
L'incarico in Guatemala lascia tempo libero al pm
Roma, 13 dic. (TMNews) - "Non c'è dubbio che se i parametri di
comportamento a cui deve ispirarsi un magistrato sono quelli cui
si è più volte richiamato il Presidente della Repubblica, di
evitare sovraesposizioni mediatiche e di evitare di sentirsi
investiti da improprie missioni, questo vale per tutti i
magistrati in ruolo e fuori ruolo. Credo che la valutazione
ciascuno sia in grado di farla da sè". Risponde così il vice
presidente del Csm Michele Vietti, ospite di 'Un caffè con' su
Sky Tg24, a una domanda sulle affermazioni dell'ex procuratore
aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia che si è detto vicino al
movimento degli 'arancioni'.
"Questo incarico internazionale che è stato approvato dal Csm -
ha osservato Vietti a proposito della missione in Guatemala di
Ingroia - non deve essere molto assorbente perchè gli lascia
molto tempo libero". "Sono non solo il vicepresidente del Csm ma
anche il presidente della sua sezione disciplinare..." ha
concluso Vietti evitando di esprimere altri giudizi sul
magistrato.
Vep
131101 dic 12
 
GIUSTIZIA: VIETTI, INGROIA? NO A MISSIONI IMPROPRIE
(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Noto che questo incarico
internazionale che il Csm ha autorizzato non deve essere molto
assorbente: gli lascia gran tempo libero". Lo ha detto il vice
presidente del Csm, Michele Vietti, ospite di 'Un caffe' con' a
Sky Tg24 rispondendo a una domanda sull'ex procuratore aggiunto
di Palermo, Antonio Ingroia, da poche settimane in Guatemala per
un incarico Onu, ma in questi giorni attivo anche sulla scena
politica italiana, sia a seguito della decisione della Corte
Costituzionale sul conflitto d'attribuzione Napolitano-Procura
di Palermo, sia rispetto al movimento Arancione.
"Mi limito a ricordare - ha osservato Vietti - quel che a
detto il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano: evitare la
sovraesposizione mediatiche ed evitare di essere investiti di
improprie missioni": è un criterio che "vale per tutti i
magistrati, in ruolo o non". (ANSA).
BOS
13-DIC-12 11:45
 
LISTE PULITE: VIETTI, OK LEGGE MA SERVE CODICE ETICO PARTITI
(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Sulle liste pulite e
l'incandidabilità "i partiti dovrebbero con un'autonoma
iniziativa fare dei codici etici i cui requisiti non coincidano
con quelli del codice penale, ma siano indicati da un'asticella
più alta". Lo ha detto il vice presidente del Csm Michele
Vietti a Sky Tg 24. "La legge - ha aggiunto - può aiutare a
muoversi in questa direzione", e anche se è arrivata a fine
legislatura "con un pò di buona volontà può essere pronta
già per le prossime elezioni". (ANSA).
BOS
13-DIC-12 11:59

Categorie