Vietti a Torino in visita all'ospedale infantile Regina Margherita su presunta trattativa Stato-mafia

Vietti a Torino in visita all'ospedale infantile Regina Margherita su presunta trattativa Stato-mafia

|

STATO-MAFIA: VIETTI, GARANTIRE CLIMA NORMALITA' A PALERMO
(ANSA) - TORINO, 17 DIC -  "Garantire il regolare
funzionamento della giustizia ma anche un clima di normalità,
non turbato da contrapposizioni e personalismi" alla procura di
Palermo: così Michele Vietti, vicepresidente del Csm,
rispondendo oggi ai giornalisti, a Torino, a una domanda sulla
vicenda che vede al centro il procuratore Francesco Messineo.
"Il caso  - ha precisato - non è all'ordine del giorno della
Commissione, ma il Consiglio segue con attenzione gli sviluppi
degli uffici palermitani e certamente dovrà occuparsene".
(ANSA).
BRL
17-DIC-12 10:53

GIUSTIZIA: VIETTI, GARANTIRE CLIMA NORMALITA' UFFICI PALERMITANI =
(AGI) - Torino, 17 dic. - La vicenda di Palermo "non è
all'ordine del giorno della commissione". Lo ha detto il
vicepresidente del Csm Michele Vietti oggi a Torino rispondendo
alle domande dei giornalisti a margine di una visita al reparto
di oncoematologia dell'ospedale infantile Regina Margherita.
"Tuttavia - ha aggiunto Vietti - il Consiglio segue con
attenzione gli sviluppi della situazione degli uffici
palermitani e certamente se ne dovrà occupare per garantire
non solo il regolare funzionamento della giustizia ma anche un
clima di normalità e non turbato da contrapposizioni e
personalismi". (AGI)
To1/Mld
171102 DIC 12

PALERMO: VIETTI, GARANTIRE CLIMA NORMALITA' NO CONTRAPPOSIZIONI E PERSONALISMI =
Torino, 17 dic. - (Adnkronos) - La vicenda del procuratore di
Palermo, Francesco Messineo "non è all'ordine del giorno della
Commissione, tuttavia il Consiglio segue con attenzione gli sviluppi
della situazione degli uffici palermitani". Lo ha sottolineato il vice
presidente del Csm, Michele Vietti, che a margine di una visita
all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino, ha aggiunto:
"certamente se ne dovrà occupare per garantire non solo il regolare
funzionamento della giustizia, ma anche un clima di normalità non
turbato da contrapposizioni e personalismi", ha concluso.
(Abr/Ct/Adnkronos)
17-DIC-12 11:58

SANITA': VIETTI,AL REGINA MARGHERITA DI TORINO C'E' ECCELLENZA =
(AGI) - Torino, 17 dic. - "Ho visto una sanità di eccellenza,
una grande professionalità, una grande dedizione, un grande
senso di umanità e di generosità nei confronti di questi
piccoli pazienti che, non dimentichiamo, hanno bisogno di cure,
attenzioni e competenze straordinarie".
Così, il vicepresidente del Csm Michele Vietti oggi a
Torino al termine della visita, in occasione delle prossime
festività natalizie, del reparto di "Oncoematologia e centro
trapianti" dell'ospedale infantile Regina Margherita. (AGI)
To1/Bru  (Segue)
171141 DIC 12

SANITA': VIETTI,AL REGINA MARGHERITA DI TORINO C'E' ECCELLENZA (2)=
(AGI) - Torino, 17 dic. - Alla visita hanno partecipato anche
il presidente del Tribunale per i minorenni di Torino Fulvio
Villa e il procuratore della Repubblica per i Minorenni Anna
Maria Baldelli. Vietti, accompagnato nella visita dalla
direttrice del reparto Franca Fagioli ha consegnato a ciascun
piccolo paziente un dono di Natale. (AGI)
To1/Bru
171142 DIC 12

SANITA': VIETTI,AL REGINA MARGHERITA DI TORINO C'E' ECCELLENZA (3)=
(AGI) - Torino, 17 dic. - Attualmente nel reparto di
"Oncoematologia e centro trapianti" dell'ospedale infantile
Regina Margherita di Torino sono ricoverati 16 bambini, mentre
sei sono i piccoli pazienti del centro trapianti. Sono invece
50 i passaggi al giorno al day hospital e agli ambulatori. La
visita di oggi, ha spiegato Vietti "è stata un'esperienza di
grande commozione. Il Natale è anche solidarietà e la mia
presenza qui oggi è per dare il senso di un lavoro comune che
le istituzioni, quella giudiziaria, quella
sanitaria-ospedaliera, ma anche le forze di polizia, fanno al
servizio dei cittadini, in questo caso di quelli più deboli,
dei bambini ammalati che hanno bisogno del concorso delle
professionalità e della competenza di tutte queste
istituzioni". Nel corso della visita al reparto, sono stati
resi noti alcuni dati sui bambini abusati e maltrattati. Nel
2011 sono state 175 le situazioni di sospetto abuso sessuale e
maltrattamenti di cui si è occupato l'ambulatorio Bambi del
Regina Margherita. La maggior parte degli abusi sui bambini
avviene in ambito familiare, ad opera di padri, nonni o zii. Il
30% dei casi sospetti è stato segnalato dal Pronto soccorso
dell'ospedale, mentre la restante parte dai servizi sociali,
scuola o forze dell'ordine. "I bambini malati - ha aggiunto
Vietti - sono spesso anche bambini maltrattati e abusati. C'è
quindi bisogno del nostro sforzo comune per accertare le
responsabilità, per evitare che si protraggano questi
comportamenti, per punirne i responsabili e per consentire a
questi bambini di avere una vita normale pur alle prese con la
loro malattia, ma non aggravata da difficoltà familiari".
(AGI)
To1/Mld
171343 DIC 12

SANITA': VIETTI, REGINA MARGHERITA CENTRO DI ECCELLENZA E PROFESSIONALITA' =
VICE PRESIDENTE CSM IN VISITA ALL'OSPEDALE INFANTILE DI TORINO
Torino, 17 dic. - (Adnkronos) - "Grande professionalità e
dedizione, una sanità di eccellenza e soprattutto grande umanità e
generosità verso pazienti che richiedono cure, attenzioni e
competenze straordinarie". Così il vice presidente del Csm, Michele
Vietti, al termine della visita al reparto di Oncoematologia e centro
trapianti dell'ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Nel
corso della visita, Vietti, che era accompagnato dalla direttrice del
reparto, Franca Fagioli, dal presidente del Tribunale per i minorenni,
Fulvio Villa e dal procuratore, Anna Maria Baldelli, ha consegnato ai
piccoli pazienti regali di Natale.
Attualmente nel reparto di oncoematologia sono ricoverati 16
piccoli pazienti a cui si aggiungono altri sei in terapia intensiva
nel centro trapianti, mentre il day hospital e gli ambulatori contano
una media di 50 passaggi al giorno per cure e controlli. Ogni anno
vengono accertati tra i 130 e i 140 nuovi casi di piccoli malati
affetti da patologie oncoematologiche. La guarigione si verifica nel
75% dei casi e raggiunge il 90% per alcune patologie.
Sottolineando il lavoro comune che viene quotidianamente svolto
dalle diverse istituzioni, giudiziaria, sanitaria-ospedaliera e dalla
forze dell'ordine a tutela dei più deboli, come i bambini affetti da
malattie gravi, anche in ambito di familiare dove si possono
verificare abusi e maltrattamenti, Vietti ha aggiunto: "i bambini
malati sono spesso anche bambini maltrattati e abusati. C'è quindi
bisogno di uno sforzo comune per accertare le responsabilità, per
evitare che si protraggano questi comportamenti, per punirne i
responsabili e per consentire a questi bambini di avere una vita
normale pur alle prese con la malattia, ma non aggravata da ulteriori
difficoltà familiari".
(Abr/Ct/Adnkronos)
17-DIC-12 12:01

SANITA': VIETTI, REGINA MARGHERITA CENTRO DI ECCELLENZA E PROFESSIONALITA' (2) =
(Adnkronos) - Nel 2011 sono stati 175 i casi sospetti di abusi
sessuali o maltrattamenti su bambini di cui si è occupato il Regina
Margherita, dove opera un servizio specializzato denominato 'Bambi'.
Di questi casi, il 32% è sfociato in una segnalazione alla procura
minorile. Il 30% dei casi sospetti è stato segnalato direttamente dal
Pronto soccorso dell'ospedale. Il restante dai servizi, scuola,
assistenza sociale e in alcuni casi dalle forze dell'ordine.
Il fenomeno degli abusi e dei maltrattamenti, hanno sottolineato
medici e magistrati, è in costante crescita ed è trasversale in
tutte le fasce sociali. La maggioranza di questi si consuma in
famiglia e i responsabili sono in larga parte i padri, i nonni e gli
zii. Meno frequenti gli abusi e i maltrattamenti da parte delle mamme,
laddove si verificano si tratta infatti di persone per lo più
disturbate o consumatrici di sostanze, anche se può capitare che le
mamme tendano a nascondersi la realtà.
(Abr/Ct/Adnkronos)
17-DIC-12 12:16

MINORI: 175 CASI DI SOSPETTO ABUSO NEL 2011 A TORINO
TRATTATI DA OSPEDALE REGINA MARGHERITA. OGGI VISITA VIETTI (CSM)
(ANSA) - TORINO, 17 DIC - Sono stati 175, nel corso del 2011,
i sospetti casi di maltrattamento o di abuso sessuale su bambini
di cui si sono occupati gli operatori del Servizio Bambi, uno
speciale ambulatorio allestito nell'ospedale infantile Regina
Margherita. Il dato è stato diffuso in occasione della visita
di Michele Vietti, vicepresidente del Csm, al reparto di
oncoematologia diretto da Franca Fagioli.
Il 32% dei controlli, su un fenomeno che è stato definito
"in crescita", è sfociato in una segnalazione alla
magistratura. In grande maggioranza si tratta di episodi
avvenuti all'interno della cerchia familiare delle piccole
vittime.
"Questo è uno dei fronti di collaborazione fra
l'istituzione ospedaliera e l'istituzione giudiziaria", ha
commentato Vietti, che era accompagnato dai vertici del
tribunale minorile del Piemonte. "Spesso - ha osservato - i
bimbi malati sono anche bimbi maltrattati. E' un abbinamento
tremendo. I nostri sforzi devono puntare ad accertare le
responsabilità, a punire i colpevoli e a far cessare certi
comportamenti, in modo che alla malattia non si sommi il carico
delle difficoltà familiari".
A Vietti, che durante la visita ha chiesto se il fenomeno
riguardi soprattutto gli strati sociali più bassi, il
presidente e il procuratore del tribunale, Fulvio Villa e Anna
Maria Baldelli, hanno spiegato che "in realtà è abbastanza
trasversale". E il presidente, in particolare, ha aggiunto che
"più la classe sociale è elevata e più è subdolo, nascosto,
difficile da individuare". (ANSA).
BRL
17-DIC-12 13:13

Categorie