Vietti in Cassazione all'inaugurazione dell'anno giudiziario 2013 su politica, riforme, prescrizione, carceri, magistratura

Vietti in Cassazione all'inaugurazione dell'anno giudiziario 2013 su politica, riforme, prescrizione, carceri, magistratura

|

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, A POLITICA DECALOGO RIFORME =
(AGI) - Roma, 25 gen. - Un decalogo per le riforme. E' quello
che il vice presidente del Csm, nel suo intervento per
l'inaugurazione dell'Anno Giudiziario, suggerisce alla politica
"nel pieno rispetto della sua antonomia". Prima tra tutte,
secondo il numero due di Palazzo dei Marescialli, serve una
riforma delle misure alternative al carcere "per ridurre
l'inumano sovraffollamento carcerario".A seguire, prosegue
Vietti, serve una riforma della prescrizione, "oggi strumento
di elusione del giudicato e incentivo alla dilatazione dei
tempi processuali", nonchè dei riti processuali civili e
penali, delle impugnazioni e degli istituti societari. (AGI)
Oll/Msc  (Segue)
251141 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, A POLITICA DECALOGO RIFORME (2)=
(AGI) - Roma, 25 gen. - Inoltre, il nuovo Parlamento, secondo
Vietti, dovrebbe pensare a un intervento sulle intercettazioni,
"tutelando le istituzioni e insieme lo strumento investigativo,
i terzi estranei e la libertà di informazione". Da rivedere,
anche la struttura della magistratura onoraria, le
giurisdizioni, la responsabilità civile dei magistrati,
"facendone uno strumento efficace di tutela dei cittadini - ha
detto Vietti - ma senza tentazioni punitive", e una riforma del
sistema dell'incompatibilità per i magistrati che si candidano
"per garantire l'imparzialità dell'istituzione". (AGI)
Oll/Msc
251142 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, CONTINUI CAMBIAMENTO TOGHE =
(AGI) - Roma, 25 gen. - "La Magistratura sappia e voglia
continuare con coraggio sulla strada del cambiamento". E'
quanto chiede il vice presidente del Csm, Michele Vietti,
secondo cui le toghe devono "adottare regole più severe nella
valutazione dell'impegno individuale, punire senza compromessi
o cedimenti comportamentali opportunistici, premiare le
differenze, rendere il merito percezione di buonsenso,
cancellare le appartenenze come elemento di differenza tra le
persone, richiedere sempre professionalità e competenza,
sobrietà e rigore morale". (AGI)
Oll/Msc  (Segue)
251142 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, CONTINUI CAMBIAMENTO TOGHE (2)=
(AGI) - Roma, 25 gen. - La fonte di "legittimazione" della
Magistratura, ha osservato Vietti, "è l'autorevolezza del
corpo e la credibilità dei propri membri. In questo laico
sacerdozio a servizio della legalità, il vulnus di uno propaga
le proprie ombre su tutti". (AGI)
Oll/Msc
251143 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, CON GOVERNO MONTI INVERTITA ROTTA =
(AGI) - Roma, 25 gen. - Con il Governo Monti sono stati
realizzati "significativi passi per un'inversione di rotta". A
sottolinearlo è il vice presidente del Csm, Michele Vietti,
ricordando nel suo intervento all'Anno Giudiziario, le riforme
messe a punto dal Guardasigilli, Paola Severino. Tra queste, la
legge anticorruzione "che finalmente adegua, soprattutto sul
versante della prevenzione, la legislazione italiana agli
standard europei", e la revisione delle circoscrizioni
giudiziarie "archetipo della nuova filosofia che deve - ha
detto il vice presidente del Csm - accompagnare anche i futuri
interventi legislativi". (AGI)
Oll/Msc
251143 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, DIALOGO E COMPETENZA PER RIFORME =
(AGI) - Roma, 25 gen. - Due fattori essenziali, "dialogo e
competenza", per attuare un "impegno straordinario in favore
della giustizia e un'attenzione alla quotidiana funzionalità
della macchina e della sua efficienza". E' la via indicata dal
vice presidente del Csm, Michele Vietti, in vista della
formazione della "classe politica indicata dal voto popolare".
Un appello che "non sollecita riforme epocali - ha affermato
Vietti - nè spinge verso improbabili panacee". (AGI)
Oll/Msc  (Segue)
251144 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, DIALOGO E COMPETENZA PER RIFORME (2)=
(AGI) - Roma, 25 gen. - La centralità mediatica dello scontro
tra politica e giustizia "sembra negli ultimi tempi meno
pronunciata - ha osservato - ancorchè non manchino censurabili
recrudescenze e antiche giaculatorie di persecuzioni anno
finito per imboccare il discendente declivio della noia. La
dimensione finalmente tecnica dell'approccio della giustizia ha
svelato la faccia della luna fin qui in ombra: la giustizia
come fattore di produzione e infrastruttura essenziale per il
rating economico e morale di una Nazione". (AGI)
Oll/Msc
251144 GEN 13

Giustizia/Vietti:Da Monti-Severino inversione rotta significativa
Con legge anti corruzione finalmente negli standard europei
Roma, 25 gen. (TMNews) - "Devo dare atto al governo Monti e al
ministro Severino in particolare, di aver realizzato
significativi passi per un'inversione di rotta". Lo ha detto il
vicepresidente del CSM intervenendo allàinaugurazione dell'anno
giudiziario.
Vietti ha citato alcuni dei provvedimenti varati dal governo
nell'ultimo anno: la revisione delle circoscrizioni, la legge
anti corruzione, "che finalmente adegua la legislazione italiana
agli standard europei", l'introduzione del tribunale delle
imprese.
Gal/Bar/Sav
251145 gen 13

GIUSTIZIA: VIETTI, DA GOVERNO MONTI SIGNIFICATIVA INVERSIONE DI ROTTA =
Roma, 25 gen. - (Adnkronos) - "Devo dare atto al governo Monti,
e al ministro Severino in particolare di avere realizzato
significativi passi per una inversione di rotta" in tema di
giustizia. Lo ha sottolineato il vicepresidente del Consiglio
Superiore della Magistratura, Michele Vietti nel suo discorso per
l'inaugurazione dell'anno giudiziario.
Tra gli interventi del governo, Vietti ha ricordato la revisione
delle circoscrizioni giudiziarie e la legge anticorruzione.
(Coc/Opr/Adnkronos)
25-GEN-13 11:50

ANNO GIUDIZIARIO:VIETTI,RIFORMARE PRESCRIZIONE E DETENZIONE
DECALOGO SUGGERIMENTI A POLITICA
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Riforma delle misure alternative alla
detenzione per ridurre il sovraffollamento carcerario; riforma
della prescrizione, "oggi strumento di elusione del giudicato e
incentivo alla dilatazione dei tempi processuali"; riforma dei
riti processuali civili e penali. Sono i primi punti di un
"decalogo" di riforme che il vicepresidente del Consiglio
superiore della magistratura Michele Vietti ha suggerito alla
politica nell'inaugurazione dell'anno giudiziario. (SEGUE).
Y12-SV
25-GEN-13 11:51

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI,RIFORMARE PRESCRIZIONE E DETENZIONE (2)
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - In un passaggio Vietti ha poi citato
la riforma delle intercettazioni fissando i paletti nella tutela
"delle istituzioni, come ci ha insegnato la Corte
costituzionale", dello strumento investigativo, dei terzi
estranei e la libertà di informazione". Secondo Vietti è
quindi necessario procedere alla riforma delle impugnazioni e,
poi, degli istituti societari, "che consentono la provvista per
la corruttela".
Tra le priorità segnalate anche la riforma della
magistratura onoraria e quella delle giurisdizioni,
equiparandone le garanzie di autonomia e di indipendenza.
Riguardo alla "responsabilità civile dei magistrati", si
dovrà farne "uno strumento efficace di tutela dei cittadini,
senza tentazioni punitive".
E in ultimo, da parte di Vietti, un accenno alla cronaca
politica, col suggerimento di una riforma del sistema delle
incompatibilità per i magistrati che si candidano, "per
garantire l'imparzialità dell'istituzione". (ANSA).
Y12-SV
25-GEN-13 12:05

Carceri/Vietti:misure alternative contro inumano sovraffollamento
Censurati anche da corte europea diritti dell'uomo
Roma, 25 gen. (TMNews) - Serve "una riforma delle misure
alternative alla detenzione per ridurre l'inumano
sovraffollamento carcerario, appena censurato anche dalla Corte
europea dei diritti dell'uomo". Lo ha detto il vicepresidente del
CSM Michele Vietti all'inaugurazione dell'anno giudiziario dove
ha presentato un "decalogo" di riforme che suggerisce alla
politica di avviare.
Gal
251154 gen 13

Giustizia/ Vietti : Giaculatorie persecuzioni su declivio noia
Scontro politica-giustizia sempre meno centrale sui media
Roma, 25 gen. (TMNews) - "L'anno che inauguriamo vedrà un
profondo rinnovamento della politica italiana " grazie al quale
"anche giaculatorie di persecuzioni hanno finito per imboccare il
discendente declivio della noia". Lo ha detto il vicepresidente
del CSM Michele Vietti nel suo intervento all'inaugurazione
dell'anno giudiziario.
"La centralità mediatica dello scontro tra politica e giustizia
sembra, negli ultimi tempi, meno pronunciata, ancorché non
manchino censurabili recrudescenze", ha osservato Vietti.
Gal/Bar/Sav
251154 gen 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, DOPO VOTO IMPEGNO STRAORDINARIO
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - "Ci troviamo all'alba di un giorno
nuovo: quello nel quale si possa immaginare di chiedere alla
classe politica indicata dal voto popolare, un impegno
straordinario in favore della giustizia e un'attenzione operosa
alla quotidiana fragilità della macchina e alla sua
efficienza". E' il richiamo, ad un mese dalle elezioni, del
vicepresidente del Csm Michele Vietti, che nel suo intervento
all'inaugurazione dell'anno giudiziario, ha sottolineato come il
nuovo approccio richieda "dialogo e competenza".
"Il passaggio dalla stagione dei tecnici al ritorno alla
politica - ha quindi aggiunto Vietti - deve mantenere quella
cognizione di causa che, sola, può attribuire autorevolezza e
credibilità, indispensabili per por mano alle riforme".
(ANSA).
Y12-SV
25-GEN-13 11:56

GIUSTIZIA: VIETTI, DECALOGO A POLITICA PER RIFORME =
AL PRIMO POSTO MISURE ALTERNATIVE A CARCERE POI RIFORMA
PRESCRIZIONE
Roma, 25 gen. - (Adnkronos) - Il suggerimento alla politica
"nel pieno rispetto della sua autonomia" di "un decalogo, senza
presunzione di accostamenti biblici" arriva dal vicepresidente del
Csm, Michele Vietti. Al primo posto, Vietti pone "la riforma delle
misure alternative alla detenzione, per ridurre l'inumano
sovraffollamento carcerario", seguita da quella della prescrizione
"oggi strumento di elusione del giudicato e incentivo alla
dilatazione dei tempi processuali". (segue)
(Coc/Zn/Adnkronos)
25-GEN-13 11:57

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, APPROCCIO TECNICO CAMBIATO ROTTA
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - "Debbo dare atto al governo Monti,
ed al ministro Severino in particolare, di aver realizzato
significativi passi per un'inversione di rotta". Così ha
esordito il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, nel suo
intervento all'inaugurazione dell'anno giudiziario alla
Cassazione. Vietti ha quindi sottolineato come "la dimensione
finalmente tecnica dell'approccio ai temi della giustizia ha
svelato la faccia della luna sin qui in ombra: la giustizia come
fattore di produzione e infrastruttura essenziale". (ANSA).
Y12-SV
25-GEN-13 11:57

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, APPROCCIO TECNICO CAMBIATO ROTTA (2)
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Ponendo l'accento sulle misure
introdotte di recente, Vietti ha definito la revisione delle
circoscrizioni giudiziarie, con la revisione delle piante
organiche attualmente all'esame del Csm, "l'archetipo della
nuova filosofia" che deve "accompagnare anche i futuri
interventi legislativi", privilegiando "nella magistratura la
prospettiva del servizio rispetto a quella del potere", e
anteponendo "le esigenze di efficienza del sistema alle
prerogative dello status".
Nell'elencare i provvedimenti Vietti ha poi posto l'accento
sulla legge anticorruzione, che "finalmente adegua soprattutto
sul versante della prevenzione, la legislazione italiana agli
standard europei e consente nel nostro Paese di adempiere ad
obblighi internazionali da tempo sottoscritti"; sul tribunale
delle imprese e sull'introduzione del filtro nell'appello
civile, che "corrisponde all'idea secondo cui non possiamo più
permetterci tre gradi di giudizio per ogni controversia a
prescindere dalla sua natura e dal suo valore".  (ANSA).
Y12-SV
25-GEN-13 12:06

Giustizia/ Vietti: Nuova alba per impegno straordinario politica
Appello al dialogo e alla competenza
Roma, 25 gen. (TMNews) - "Con un pizzico di speranza nella
provvidenza e con una consapevole e misurata dose di ottimismo
della volontà mi pare si possa affermare che ci troviamo all'alba
di un giorno nuovo: quello nel quale si possa immaginare di
chiedere alla classe politica italiana indicata dal voto popolare
un impegno straordinario un favore della giustizia e
un'attenzione operosa alla quotidiana funzionalità della macchina
e alla sua efficienza". Lo ha detto Michele Vietti
all'inaugurazione dell'anno giudiziario.
Vietti ha spiegato che questo suo "appello non sollecita riforme
epocali, frutto spesso di narcisismo legislativo, ne spinge verso
improbabili panacee, ma richiede due fattori essenziali: dialogo
e competenza".
Gal
251157 gen 13

GIUSTIZIA: VIETTI, PER RIFORME NECESSARI DIALOGO E COMPETENZA =
Roma, 25 gen. - (Adnkronos) - La richiesta alla politica di "un
impegno straordinario in favore della giustizia è un'attenzione
operosa alla quotidiana funzionalità della macchina e alla sua
efficienza" che senza sollecitare "riforme epocali, frutto spesso di
narcisismo legislativo" richiede "due fattori essenziali: dialogo e
competenza". E' la sollecitazione che arriva dal vicepresidente del
Consiglio superiore della magistratura, Michele Vietti, in occasione
della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario.
(Coc/Opr/Adnkronos)
25-GEN-13 12:00

Giustizia/ Vietti: Un decalogo di suggerimenti alla politica
Dalle intercettazioni alle incompatibilità dei Pm
Roma, 25 gen. (TMNews) - "Mi limito a suggerire alla politica,
nel pieno rispetto della sua autonomia, un decalogo, senza
presunzione di accostamenti biblici". Lo ha detto il
vicepresidente del CSM Michele Vietti durante l'inaugurazione
dell'anno giudiziario.
Nel suo decalogo di proposte Vietti indica: " la riforma delle
misure alternative al carcere, la riforma della prescrizione,
oggi strumento di elusione e incentivo alla dilatazione dei tempi
processuali, la riforma dei riti processuali civili e penali, la
riforma delle impugnazioni, la riforma degli istituti societari,
la riforma delle intercettazioni tutelando le istituzioni, come
ci ha insegnato la corte costituzionale, e insieme lo strumento
investigativo, i terzi estranei e la libertà di informazione, la
riforma della magistratura onoraria, la riforma delle
giurisdizioni, la riforma della responsabilità civile dei
magistrati, senza tentazioni punitive, la riforma del sistema
delle incompatibilità per i magistrati che si candidano per
garantire la imparzialità del l'istituzione".
Gal
251209 gen 13

ANNO GIUDIZIARIO:VIETTI,RECRUDESCENZA SCONTRO POLITICI-TOGHE
NOIOSE GIACULTATORIE SU PERSECUZIONI
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - "La centralità mediatica dello
scontro tra politica e giustizia sembra negli ultimi tempi meno
pronunciata ancorchè non manchino censurabili recrudescenze".
Lo sottolinea il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, nel suo
intevento all'inaugurazione dell'anno giudiziario alla
Cassazione.
"Antiche giaculatorie di persecuzioni - ha aggiunto - hanno
finito per imboccare il declivio della noia". (ANSA).
Y12-SV
25-GEN-13 12:13

GIUSTIZIA: VIETTI, GIACULATORIE DI PERSECUZIONI HANNO IMBOCCATO DECLIVIO NOIA =
CENTRALITA' MEDIATICA SCONTRO POLITICA MAGISTRATURA SEMBRA MENO
PRONUNCIATA
Roma, 25 gen. (Adnkronos)- "La centralità mediatica dello
scontro tra politica e magistratura sembra, negli ultimi tempi, meno
pronunciata, ancorchè non manchino censurabili recrudescenze. antiche
giaculatorie di persecuzioni hanno finito per imboccare il discendente
declivio della noia". Lo ha detto il vicepresidente del Csm, Michele
Vietti, in un passaggio del suo discorso alla cerimonia di
inaugurazione dell'anno giudiziario.
(Red/Opr/Adnkronos)
25-GEN-13 12:38

Giustizia/Vietti:Politica deve mantenere approcciòistituzionalè
Serve autorevolezza e interesse non personale per fare le riforme
Roma, 25 gen. (TMNews) - "Il passaggio dalla stagione dei tecnici
al ritorno alla politica deve mantenere, anche rispetto al mondo
giudiziario, quella cognizione di causa che, sola, può attribuire
autorevolezza e credibilità indispensabili per por mano alle
riforme". Lo ha sottolineato il vicepresidente del CSM
all'inaugurazione dell'anno giudiziario. "Ciò vuol dire - ha
spiegato- mantenere quello stile 'istituzionale' che, come ha
esemplarmente dimostrato in questo settennato il Presidente
Napolitano, fa sempre prevalere l'interesse generale rispetto ai
ruoli personali".
Gal/Bar/Nav
251216 gen 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, DA VULNUS UNO OMBRE SU TUTTE TOGHE
(ANSA) - ROMA, 25 GEN - "In questo laico sacerdozio", che
è la magistratura, "a servizio della legalità il vulnus di
uno propaga le proprie ombre su tutti". Pur senza fare
esplicito riferimento al recente arresto di un magistrato, in
uno dei passaggi del suo intervento all'inaugurazione dell'anno
giudiziario in Cassazione, il vicepresidente del Csm, Michele
Vietti, ha sottolineato come la fonte di leggittimazione della
magistratura "è e resta l'autorevolezza del corpo e la
credibilità dei propri membri". (ANSA).
Y12-SV
25-GEN-13 12:27

Giustizia/ Vietti: magistratura coraggiosa su strada cambiamento
Regole più severe puniscano comportamenti opportunistici
Roma, 25 gen. (TMNews) - "La magistratura sappia e voglia
continuare con coraggio sulla strada del cambiamento". Lo ha
detto il vicepresidente del CSM Michele Vietti all'inaugurazione
dell'anno giudiziario.
Vietti ha indicato in particolare la necessità di "adottare
regole più severe nella valuatazione del l'impegno individuale e
punire senza compromessi o cedimenti i comportamenti
opportunistici, premiare le differenze, senza l'indulgenza
generalizzata che appiattisce" e ancora "rendere il merito
percezione di buon senso e non solo il frutto di alambicchi
matematici, richiedere sempre professionalità e competenza,
sobrietà e rigore morale, e quello che il primo presidente ha
chiamato 'etica della responsabilità'".
Il vicepresidente del Cdm ha ribadito che "la fonte di
legittimazione" per la magistratura "è e resta l'autorevolezza
del corpo e la credibilità dei propri membri. In questo laico
sacerdozio a servizio della legalità - ha concluso - il vulnus di
uno propaga le proprie ombre su tutti".
Gal/Bar/Nav
251243 gen 13

GIUSTIZIA: VIETTI, MAGISTRATURA CONTINUI SU STRADA CAMBIAMENTO =
SUA E' RESPONSABILITA' GIURISDIZIONE
Roma, 25 gen. (Adnkronos) - "La magistratura sappia e voglia
continuare con coraggio sulla strada del cambiamento". E' l'invito
rivolto dal vicepresidente del Csm, Michele Vietti, in occasione della
cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario. "Le riforme
competono alla politica - ha sottolineato Vietti - la magistratura
deve avere dal canto suo la capacità, la forza e la lungimiranza di
sentirsi attribuita per intero e senza limitazioni la responsabilità
della giurisdizione".
(Red/Opr/Adnkronos)
25-GEN-13 12:46

GIUSTIZIA: VIETTI, POLITICA MANTENGA STILE 'ISTITUZIONALE' =
FAR PREVALERE INTERESSE GENERALE RISPETTO A RUOLI PERSONALI
Roma, 25 gen. - (Adnkronos) - "Il passaggio dalla stagione dei
tecnici al ritorno della politica deve mantenere, anche rispetto al
mondo giudiziario, quella cognizione di causa che, sola, può
attribuire autorevolezza e credibilità per porre mano alle riforme.
Ciò vuol dire mantenere anche quello stile 'istituzionale' che, come
ha esemplarmente dimostrato in questo settennato il presidente
Napolitano, fa sempre prevalere l'interesse generale rispetto ai ruoli
personali". Lo ha sottolineato, nel suo discorso all'inaugurazione
dell'anno giudiziario il vicepresidente del Csm, Michele Vietti.
(Coc/Opr/Adnkronos)
25-GEN-13 12:46

ANNO GIUDIZIARIO:VIETTI, LAVORO COMUNE TOGHE-POLITICA PER RIFORME =
(AGI) - Roma, 25 gen. - Una "leale collaborazione", portando
avanti un "lavoro comune per l'efficienza della giustizia".
Così il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, al termine
dell'inaugurazione dell'Anno giudiziario, parla del rapporto
tra toghe e politica. "Le riforme competono alla politica - ha
detto Vietti - ma la magistratura deve essere parte attiva del
cambiamento, mettendo prima di tutto ordine in casa propria".
(AGI)
Oll/Cog
251304 GEN 13

ANNO GIUDIZIARIO: VIETTI, AFFIEVOLITO SCONTRO TOGHE-POLITICA =
(AGI) - Roma, 25 gen. - "Qualche recrudescenza c'è, va messa
in conto, ma credo si affievolirà sempre di più". Così il
vicepresidente del Csm, Michele Vietti, al termine della
cerimonia in Cassazione, risponde alle domande dei cronisti
sullo scontro che per tanti anni ha opposto magistrati e
politici. Esiste ancora questo scontro?, gli chiedono i
cronisti. "Si direbbe di no - risponde Vietti - oggi c'è stato
un clima sereno e grande convergenza". (AGI)
Oll/Cog
251307 GEN 13

Categorie