Vietti sulla proposta di rientro di Igroia ad Aosta e sulla manifestazione del PDL

Vietti sulla proposta di rientro di Igroia ad Aosta e sulla manifestazione del PDL

|

INGROIA: VIETTI, NESSUN INTENTO PUNITIVO MA APPLICATE NORME =
(AGI) - Roma, 22 mar. - Nella decisione della terza commissione
del Csm di proporre al Plenum il ricollocamento in magistratura
di Antonio Ingroia con funzioni di giudice ad Aosta non vi è
"nessun intento punitivo, nè una volonta ritorsiva", ma "una
normale applicazione delle regole". Lo ha detto il vice
presidente del Csm, Michele Vietti, interpellato a margine del
Forum Italia-Russia. (AGI)
Red/Dib  (Segue)
221044 MAR 13

INGROIA: VIETTI, NESSUN INTENTO PUNITIVO MA APPLICATE NORME (2)=
(AGI) - Roma, 22 mar. - La commissione, sottolinea il numero
due di Palazzo dei Marescialli, "ha chiarito che l'unica
circoscrizione in cui questo magistrato non si era candidato
era quella" di Aosta e "le norme sono chiare, non si può
tornare dove ci si è candidati". Quella individuata dalla
commissione, che dovrà essere ratificata dal Plenum nelle
prossime settimane, è dunque, "rispettosa della normativa e
non troppo penalizzante per il magistrato. Lo dico da
piemontese, Aosta è un bel posto ed è noto che sia in
Piemonte che in Val d'Aosta vi sono forte infiltrazioni di
associazioni criminali, in particolare della 'ndgrangheta".
Ingroia, ha spiegato Vietti, dovra' attendere cinque anni prima
di poter chiedere il trasferimento da quella sede. (AGI)
Red/Dib
221044 MAR 13

++ INGROIA:VIETTI, AOSTA BEL POSTO, NON E' RITORSIONE ++
NON C'ERANO ALTRE SOLUZIONI
(ANSA) - ROMA, 22 MAR - "In fondo Aosta è un bel posto".
Così il vice presidente del Csm, Michele Vietti, commenta la
proposta del Csm di destinare Antonio Ingroia al tribunale di
Aosta al suo rientro in magistratura. "Non c'è - dice -
assolutamente intento punitivo o volontà ritorsiva, ma solo la
normale applicazione della regola". (ANSA).
NE/STA
22-MAR-13 10:43

INGROIA: VIETTI, AOSTA BEL POSTO, NON E' RITORSIONE (2)
(ANSA) - ROMA, 22 MAR - "L'unica circoscrizione - ha
ricordato Vietti a margine del Forum giuridico Italia-Russia -
in cui Ingroia non aveva presentato la sua candidatura era Aosta
e la normativa è molto chiara: non si può tornare là dove ci
si è candidati. Dunque la soluzione adottata è rispettosa
della normativa nonchè, credo, non troppo penalizzante per
lui". Per altro, ha aggiunto, "è noto che il Piemonte e la
Valle d'Aosta presentino forti infiltrazioni di associazioni
criminali in particolare della 'ndrangheta. (ANSA).
NE/STA
22-MAR-13 10:48

CSM: VIETTI, INGROIA AD AOSTA? POSTO BELLO E NON PENALIZZANTE =
'NESSUNA VOLONTA' DI RITORSIONE, UNICA SOLUZIONE RISPETTOSA
DELLA NORMATIVA'
Roma, 22 mar. - (Adnkronos) - "Ingroia giudice al Tribunale di
Aosta? In fondo, detto da piemontese, Aosta è un bel posto e non si
tratta assolutamente di un provvedimento punitivo". E' quanto
assicura il vicepresidente del Csm Michele Vietti, affermando:
"Nessuna volontà di ritorsione, solo la normale applicazione delle
regole. Tra l'altro -osserva il numero due del Consiglio superiore
della magistratura- è noto che sia il Piemonte che la Val d'Aosta
presentano una forte infiltrazione di associazioni criminali mafiose,
in particolar modo della 'ndrangheta.
Spiega poi Vietti: "Come ha chiarito la Commissione del Csm,
l'unica circoscrizione elettorale in cui Ingroia non aveva presentato
la sua candidatura era Aosta e la normativa parla molto chiaro: non si
può tornare là dove ci si è candidati. Se si fosse candidato anche
ad Aosta, ci avrebbe creato un problema in più. Questa apertura delle
maglie ha consentito di trovare una soluzione rispettosa della
normativa che credo non sia troppo penalizzante per lui". "Quanto
alle critiche che hanno fatto seguito a questa indicazione per il
magistrato già ai vertici della Procura di Palermo, Vietti replica:
"Essere criticati è il nostro destino, ma il nostro destino è anche
fare il nostro dovere. In questo caso, si è trattato soltanto di una
normale applicazione delle regole".
(Bon/Zn/Adnkronos)
22-MAR-13 12:12

PDL: VIETTI, TUTTI CONCORDI SU ITALIANITA' =
(AGI) - Roma, 22 mar. - "Ho letto che la manifestazione ha
cambiato titolo, è una manifestazione di solidarietà a
Berlusconi e per l'Italia. Se la manifestazione è per l'Italia
non possiamo che essere tutti concordi sulla nostra comune
italianità". Lo ha dichiarato il vicepresidente del Csm,
Michele Vietti, a margine del Forum Italia-Russia, parlando
della manifestazione di domani del Pdl. (AGI)
Red/Dib
221055 MAR 13

PDL: VIETTI,LEGGO CHE MANIFESTAZIONE HA CAMBIATO TITOLO
(ANSA) - ROMA, 22 MAR - "Ho letto che la manifestazione di
domani del Pdl ha cambiato titolo: è per solidarietà a Silvio
Berlusconi e per l'Italia. Se è per l'Italia, non possiamo che
essere concordi sulla nostra comune italianità". Lo ha detto
il vice presidente del Csm, Michele Vietti, a margine del Forum
giuridico Italia-Russia. (ANSA).
NE/STA
22-MAR-13 10:52

PDL: VIETTI, D'ACCORDO SE MANIFESTAZIONE DOMANI E' PER L'ITALIA =
VICE PRESIDENTE CSM, 'LEGGO CHE HA CAMBIATO TITOLO...'
Roma, 22 mar. - (Adnkronos) - "Leggo che la manifestazione del
Pdl sulla giustizia ha cambiato titolo: è una manifestazione di
solidarietà con Berlusconi e per l'Italia: quindi, non possiamo che
essere tutti concordi sulla nostra comune italianità...". E' quanto
si limita a commentare il vicepresidente del Consiglio superiore della
magistratura Michele Vietti, rispondendo ai giornalisti -a margine
della sua partecipazione al Forum giuridico Italia-Russia aperto al
Tempio di Adriano a Roma dall'intervento del ministro della Giustizia
Paola Severino- sulla manifestazione di domani a Roma organizzata dal
Pdl sui temi della giustizia.
(Bon/Opr/Adnkronos)
22-MAR-13 12:05

Categorie