Vietti sulla lettera di commiato del Capo dello Stato al CSM

Vietti sulla lettera di commiato del Capo dello Stato al CSM

|

VIETTI, DA NAPOLITANO ATTENZIONE A GIUSTIZIA ED EQUILIBRIO
(ANSA) - ROMA, 17 APR - "In questi anni abbiamo sempre
sentito il presidente Napolitano vicino e attento ai problemi
della magistratura e dell'organo di autogoverno autonomo". Lo
ha detto il vice presidente del Csm, Michele Vietti,
ringraziando a nome di tutto il Consiglio il Capo dello Stato
per la sua lettera di commiato e per "l'alto magistero
esercitato sia come presidente della Repubblica sia come
presidente del Csm".(SEGUE)
BOS/SCN
17-APR-13 11:20

VIETTI, DA NAPOLITANO ATTENZIONE A GIUSTIZIA ED EQUILIBRIO (2)
(ANSA) - ROMA, 17 APR - "La difesa delle prerogative del
potere giudiziario, l'attenzione all'equilibrio tra poteri dello
Stato e alla loro distinzione - ha detto Vietti - la
preoccupazione per la funzionalità del servizio giustizia e la
sollecitudine per le aspettative dei cittadini in questo
delicato settore sono state la costante di questa presidenza,
che non ci ha mai fatto mancare solidarietà e sollecitazioni
per svolgere al meglio il nostro ruolo". (ANSA).
BOS/SCN
17-APR-13 11:25

GIUSTIZIA: VIETTI, DA NAPOLITANO SEMPRE VICINANZA E ATTENZIONE =
(AGI) - Roma, 17 apr. - "In questi anni abbiamo sempre sentito
il presidente Napolitano vicino e attento ai problemi della
magistratura italiana e dell'organo di governo autonomo". Lo ha
dichiarato il vice presidente del Csm, Michele Vietti,
ringraziando, a nome di tutto il Consiglio, il Capo dello Stato
"per la sua lettera di commiato e soprattutto per l'alto
magistero esercitato non solo come presidente della Repubblica,
ma anche come presidente del Csm". (AGI)
Oll/Cog (Segue)
171122 APR 13

GIUSTIZIA: VIETTI, DA NAPOLITANO SEMPRE VICINANZA E ATTENZIONE (2)=
(AGI) - Roma, 17 apr. - Secondo Vietti, "la difesa delle
prerogative del potere giudiziario, l'attenzione all'equilibrio
tra poteri dello Stato e la loro distinzione, la preoccupazione
per il funzionamento del servizio giustizia e la sollecitazione
per le aspettative dei cittadini in questo delicato settore,
sono state - ha rilevato il numero due di Palazzo dei
Marescialli - la costante di questa presidenza che non ci ha
mai fatto mancare solidarietà e sollecitazioni per svolgere al
meglio il nostro ruolo". (AGI)
Oll/Cog
171122 APR 13

GIUSTIZIA: VIETTI, NAPOLITANO SEMPRE VICINO E ATTENTO A PROBLEMI
MAGISTRATURA =
'GRAZIE PER ALTO MAGISTERO ESERCITATO'
Roma, 17apr. (Adnkronos) - "In questi anni abbiamo sempre
sentito il presidente Napolitano vicino e attento ai problemi della
magistratura italiana e dell'organo di autogoverno". Lo ha detto il
vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, Michele
Vietti, dopo avere dato lettura, in apertura del plenum, della lettera
di saluto del Capo dello Stato al Csm.
Vietti ha ringraziato Napolitano, a nome dell'intero Consiglio,
"per la lettera di commiato e soprattutto per l'alto magistero
esercitato come presidente della Repubblica e del Csm".
(Coc/Zn/Adnkronos)
17-APR-13 11:50

GIUSTIZIA: VIETTI, NAPOLITANO SEMPRE VICINO E ATTENTO A PROBLEMI
MAGISTRATURA (2) =
'MAI MANCATE SOLIDARIETA' E SOLLECITAZIONI'
(Adnkronos) - "La difesa delle prerogative del potere
giudiziario, l'attenzione all'equilibrio tra poteri dello Stato e alla
loro distinzione, la preoccupazione per la funzionalità del sistema
giustizia e la sollecitudine per le aspettative dei cittadini in
questo delicato settore -ha sottolineato Vietti- sono stati la
costante della presidenza di Napolitano che non ci ha mai fatto
mancare solidarietà e sollecitazioni per svolgere al meglio il nostro
ruolo".
(Coc/Opr/Adnkronos)
17-APR-13 12:06

GIUSTIZIA: NAPOLITANO SALUTA CSM, DATE NUOVI APPORTI
SUPERARE LE CRITICITA'; VIETTI, DA LUI ATTENZIONE ED EQUILIBRIO
(di Eva Bosco)
(ANSA) - ROMA, 17 APR - La giustizia continua ad essere in
Italia un ambito con molte criticità e superarle servono "nuovi
apporti". E' il messaggio che Giorgio Napolitano ha consegnato
al Csm in una lettera di commiato in cui indica chiaramente in
che solco l'organo di autogoverno dei magistrati debba muoversi
nel prossimo futuro. "Vi auguro di tutto cuore di riuscire a
dare nuovi apporti - con coraggio innovativo ed equilibrio - al
superamento degli aspetti tuttora critici del funzionamento
dell'amministrazione della giustizia", scrive il Capo dello
Stato che è anche il numero uno del Consiglio superiore della
magistratura. Il vice presidente Michele Vietti ha letto il
testo della lettera in apertura del plenum e ha sottolineato
l'attenzione e l'equilibrio mostrati da Napolitano, "in questi
anni sempre vicino e attento ai problemi della magistratura".
Il Capo dello Stato avrebbe voluto andare a salutare
personalmente i consiglieri a Palazzo dei Marescialli, ma "le
difficoltà e gli impegni degli ultimi travagliati mesi della
legislatura e delle successive settimane di consultazioni e
iniziative per la formazione di un nuovo governo" lo hanno
impedito, spiega egli stesso nella lettera. L'augurio, che è
anche un appello, arrivato dal Presidente della Repubblica ormai
al termine del suo mandato, è a superare i nodi della giustizia
e a mantenere viva la "cooperazione, nella distinzione, tra i
poteri dello stato democratico".
"La difesa delle prerogative del potere giudiziario,
l'attenzione all'equilibrio tra poteri dello Stato e alla loro
distinzione - ha commentato Vietti - la preoccupazione per la
funzionalità del servizio giustizia e la sollecitudine per le
aspettative dei cittadini in questo delicato settore sono state
la costante di questa presidenza, che non ci ha mai fatto
mancare solidarietà e sollecitazioni per svolgere al meglio il
nostro ruolo".
Nei prossimi giorni al Csm inizieranno le procedure per la
nomina del nuovo primo presidente della Corte di Cassazione che
sostituirà Ernesto Lupo: già da domani dovrebbe prendere il via
l'iter in quinta commissione. La nomina potrebbe essere
formalizzata in un plenum nella prima settimana di maggio,
probabilmente l'8. In quell'occasione è prassi sia presente il
Capo dello Stato: un appuntamento, quindi, che vedrà
protagonista il successore di Napolitano. (ANSA).
BOS
17-APR-13 12:47

Categorie