Vietti in visita agli uffici giudiziari di Brescia su organici degli uffici, secessionisti, vicenda Robledo-Bruti Liberati

Vietti in visita agli uffici giudiziari di Brescia su organici degli uffici, secessionisti, vicenda Robledo-Bruti Liberati

|

Giustizia: Vietti, rafforzare organici uffici Brescia
(ANSA) - BRESCIA, 07 APR - "Ci sono uffici che devono
crescere e altri che devono fare una cura dimagrante. Brescia
certamente è tra gli uffici che devono crescere"
Lo ha detto il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, al
termine della visita agli Uffici Giudiziari di Brescia, nel
corso della quale la presidente della Corte d'Appello, Graziana
Campanato, ha sollecitato una revisione degli organici che possa
far fronte al costante aggravio dei carichi di lavoro per i
magistrati in servizio.
"In tutto il Paese serve una revisione complessiva degli
organici che si adegui all'evoluzione socio economica dei
territori. Il Consiglio superiore della Magistratura - ha detto
Vietti - ha già sollecitato il ministro, a cui tocca l'
iniziativa, e appena avremo proposta daremo il nostro parere".
Tempi più brevi quelli previsti invece per la nomina dei
magistrati distrettuali, incaricati di sopperire alle
occasionali carenze del personale ordinario. Alcuni Mot, i
magistrati tirocinanti, potrebbero arrivare presto, infatti, a
Brescia.
(ANSA).
YA3-RT
07-APR-14 19:04

Secessionisti: Vietti, ringrazio la magistratura bresciana
Scontro in Procura Milano, 'spero tutto si chiarisca presto'
(ANSA) - BRESCIA, 7 APR - "Ringrazio la magistratura
bresciana per l'impegno che mette nel fare il suo lavoro". Così
il vice presidente del Csm Michele Vietti, a Brescia per
incontrare i capi degli uffici giudiziari, commenta la vicenda
che vede protagonisti i "Serenissimi" arrestati con l'accusa di
terrorismo.
Vietti ha commentato anche lo scontro tra il procuratore
aggiunto Robledo e il procuratore capo Bruti Liberati, a Milano.
"Confido - ha detto - che tutto si chiarisca al più presto,
perchè la magistratura ha bisogno di dare di sè un'immagine di
affidabilità e piena legittimazione". "Non bisogna fare di ogni
erba un fascio - ha aggiunto - mettendo in discussione il ruolo
insostituibile della nostra magistratura come presidio di
legalità". (ANSA).
YA3-RR/PA6
07-APR-14 22:01

Categorie