Il Vice Presidente Vietti sulla diffusione dei verbali relativi alle audizioni dei magistrati della Procura della Repubblica di Milano

Il Vice Presidente Vietti sulla diffusione dei verbali relativi alle audizioni dei magistrati della Procura della Repubblica di Milano

|

Il Vice Presidente del CSM Michele Vietti giudica deprecabile la circostanza che, in data odierna, siano stati pubblicati da alcuni organi di informazione i verbali delle audizioni rese dal Procuratore aggiunto Alfredo Robledo presso le competenti commissioni consiliari nell’ambito della vicenda concernente la Procura della Repubblica di Milano. Tali rivelazioni da un lato costituiscono una violazione del dovere di riservatezza in ordine all’attività svolta dalle stesse commissioni consiliari e dall’altro rischiano di fornire un’immagine distorta della vicenda all’attenzione del Consiglio Superiore della Magistratura.