Vietti in Plenum sull'ipotesi di chiusura posticipata della consiliatura

Vietti in Plenum sull'ipotesi di chiusura posticipata della consiliatura

|

Csm: possibile proroga; Vietti, per ora solo boatos =
(AGI) - Roma, 16 lug. - Circolano nelle ultime ore voci su una
possibile proroga dell'attuale consiliatura del Csm, la cui
scadenza è prevista al 31 luglio. Il parlamento, infatti, non
ha ancora eletto gli otto membri laici che siederanno nel nuovo
consiglio. Sulla questione ha preso oggi in plenum il togato di
Unicost, Paolo Auriemma: "una proroga sarebbe un'anomalia
dannosa, la scadenza deve rimanere quella del 31 luglio, se il
parlamento deve nominare i laici, lo deve fare entro quella
data. Una tale anomalia non porterebbe prestigio a
quest'organo". (AGI)
Oll/Roc  (Segue)
161404 LUG 14

Csm: possibile proroga; Vietti, per ora solo boatos (2)=
(AGI) - Roma, 16 lug. - Il vicepresidente Michele Vietti ha
risposto che "per il momento siamo a livello di boatos,
aspettiamo indicazioni più precise per saperci determinare per
il futuro". Non è esclusa, quindi, allo stato, una proroga di
questo consiglio fino a settembre. I 16 nuovi togati sono stati
eletti la scorsa settimana, ma per quanto riguarda i laici,
dopo due fumate nere, non è stata convocata ancora una seduta
comune delle camere, chiamate a scegliere, oltre ai laici del
Csm, anche due giudici costituzionali. Proprio ieri il
presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante un
incontro con il premier Matteo Renzi, avrebbe chiesto tempi
rapidi su queste nomine. (AGI)
Oll/Roc
161404 LUG 14

CSM: POSSIBILE PROROGA CONSIGLIO, VIETTI 'PER ORA SOLO BOATOS' =
Roma, 16 lug. (Adnkronos) - "Siamo a livello di boatos.
Aspettiamo indicazioni più precise per poterci determinare per il
futuro". Così il vicepresidente del Consiglio superiore della
magistratura, Michele Vietti, ha replicato al togato di Unicost Paolo
Auriemma che, in apertura del plenum, ha sollevato la questione delle
voci su una possibile proroga dell'attuale Consiglio oltre il 31
luglio, data di scadenza, per la mancata nomina degli otto membri
togati da parte del Parlamento.
Per Auriemma la proroga "sarebbe una anomalia, che non
porterebbe prestigio a quest'organo. Se il parlamento deve nominare i
laici deve farlo entro il 31 luglio". (segue)
(Coc/Col/Adnkronos)
16-LUG-14 14:15

CSM: POSSIBILE PROROGA CONSIGLIO, VIETTI 'PER ORA SOLO BOATOS' (2) =
(Adnkronos) - Due sedute del Parlamento per la nomina dei
consiglieri laici, nelle scorse settimane, si sono infatti concluse
con un nulla di fatto e non ne è stata ancora convocata una nuova. A
sollecitare le Camere a procedere tempestivamente all'elezione del
membri del Csm, così come dei due giudici della Corte Costituzionale,
è stato ieri il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un
colloquio al Quirinale con il premier Matteo Renzi.
(Coc/Col/Adnkronos)
16-LUG-14 14:51

Csm: Auriemma, no a proroga; Vietti, solo boatos
(ANSA) - ROMA, 16 LUG - "Si sente molto parlare di una
possibile proroga di questo consiglio: sarebbe una anomalia
dannosa. La scadenza deve essere quella naturale del 31 luglio,
e il Parlamento deve nominare i laici entro questa data. La
proroga danneggerebbe il prestigio del Csm". E' questa la
posizione espressa da Paolo Auriemma (Unicost) al Plenum del Csm
svoltosi stamane.
"Al momento siamo solo a livello di boatos, aspettiamo
indicazioni più precise per determinarci sul futuro", ha
replicato il vice presidente del Csm, Michele Vietti, sempre a
proposito dell'ipotesi di proroga di questa consiliatura.
Dopo due 'fumate nere', le Camere non si sono ancora
riconvocate per l'elezione degli otto componenti laici del Csm,
mentre sono stati eletti i componenti togati. Ieri il presidente
della Repubblica, Giorgio Napolitano, avrebbe sollecitato Matteo
Renzi affinchè il Parlamento proceda a questa tornata di nomine
e a quella dei due giudici della Corte Costituzionale.
I lavori del Csm riprenderanno nel pomeriggio. (ANSA).
NM/SCN
16-LUG-14 14:16

Categorie