Il Comitato di presidenza sulla modifica al Regolamento relativa all'elezione del Vice Presidente del CSM

Il Comitato di presidenza sulla modifica al Regolamento relativa all'elezione del Vice Presidente del CSM

|

Il Comitato di Presidenza del Consiglio Superiore della Magistratura, in relazione all’articolo apparso oggi sul quotidiano “Libero” a firma Franco Bechis, precisa che la decisione di non autorizzare l’apertura di una pratica sulla modifica dell’art. 3 del Regolamento interno che disciplina l’elezione del Vice Presidente, è stata assunta dal Comitato stesso nella seduta del 31 luglio 2014 in assoluta autonomia, senza alcuna consultazione ne’ preventiva ne’ successiva con il Presidente della Repubblica o con i suoi uffici.
Si trattava peraltro di una soluzione interpretativa di palmare evidenza dal momento che l’art. 3 del Regolamento interno che si chiedeva di modificare non prescrive alcuna formalità per lo svolgimento della seduta di Plenum per l’elezione del Vice Presidente, per cui le modalità di gestione della medesima sono rimesse al Presidente della Repubblica che la presiede.
Si omette ogni considerazione sull’opportunità che un Consiglio a tre giorni dalla sua naturale scadenza modifichi, in senso difforme alla prassi sin qui seguita, l’iter di nomina del Vice Presidente del Consiglio successivo.
In ogni caso la ricostruzione giornalistica sul presunto intervento del Presidente della Repubblica in questa vicenda è assolutamente fantasiosa e destituita di ogni fondamento.